Fattore-C_EvidenzaUna iniziativa, “Il fattore C: L’imprenditoria a Cerignola”, promossa dal Movimento Politico la Cicogna, interessante e dove, così come enunciato nella nota stampa di presentazione, si voleva «approfondire con gli ospiti le problematiche che affliggono e frenano l’attività d’impresa, volano essenziale dello sviluppo economico, propedeutico a generare nuova occupazione, particolarmente quella giovanile».

Interessanti gli interventi degli ospiti, con Onofrio Giuliano (Presidente Confagricoltura Puglia) che ha sottolineato l’importanza di rivalutare il prodotto locale, e la sue caratteristiche, in modo da creare l’esclusività di alcune produzioni tutte nostre, come la “Bella di Cerignola”: «Dovremmo cercare di fare come accaduto nella zona di Corato, un agro che è la metà del nostro, con la metà delle aziende, e sicuramente con meno prodotti tipici di noi, ma che oggi è un esempio di come fare impresa nel settore agricolo e come crescere in un periodo di crisi. In questo la politica deve essere assolutamente collaborativa». Gli fanno eco De Sortis e Masiello, i due imprenditori ospiti della serata, che hanno sottolineato alcuni esempi di rilievo dai quali trarre spunto, come la Pasta di Gragnano, e le enormi difficoltà di chi opera nella zona industriale di Cerignola. Monterisi (MP La Cicogna) evidenzia la possibilità, con un governo guidato dal gruppo civico mettiano, di tessere il rapporto con i grandi imprenditori locali e, magari, l’istituzione di uno sportello comunale che si occupi di individuare i fondi europei ai quali le aziende possano attingere (una riproposizione dell’Uffico Europa che in passato venne istituito dal primo governo Tatarella a Cerignola, ndr.). Dopo le sollecitazioni che hanno dato linfa alla discussione, Elio Specchio (MP la Cicogna) affida a Piero Paciello, direttore de L’Attacco, la conclusione. «Alla luce di quello che abbiamo fin qui ascoltato è chiaro che a Cerignola avete una classe politica locale tra le più scarse. Unica alternativa è o un movimento dal basso, come la cicogna, o fare come accaduto vent’anni fa a Vieste quando, agli esordi della seconda Repubblica, con una forte crisi politica, un gruppo di imprenditori si presero il governo della città e furono amministratori efficienti per più di dieci anni».

Fattore-C

  • SVEGLIAMOCI..!

    Certo che alla luce di quanto è successo negli ultimi anni, avere a capo della città una squadra con nominativi come un Franco Metta, Onofrio Giuliano, Desortis, Masiello, non sarebbe per niente male un Mimmo Farina, un altra bella lista civica con il sig.Pinuccio Bruno, un Michele Grieco pure non sarebbe per niente male grosso imprenditore, ecc.ecc.siamo convinti che CERIGNOLA RISORGERA’.
    E allora cari cittadidi di Cerignola, come vedete le risorse ce le abbiamo, l’importante e non farsi FREGARE di nuovo durante la prossima campagna elettorale…altrimenti è INUTILE stare sempre a lamentarsi.
    SPAZZIAMO VIA LA MUNNEZZA….CA LA PO’ZZ E’ FORT.
    CERIGNOLA NON MERITA TUTTO QUESTO…….OH POI LI CONOSCIAMO UN PO TUTTI, vi ricordate quando si parlava male di tatarella? E poi?
    Intanto si cominciava a respirare un po d’aria pulita..e allora diamoci davvero una mossa, con persone qualificate sicuramente vedremo miglioramenti, ma con sti personaggi……. che ci governano non andremo da nessuna parte…la stragrande maggioranza sono ignoranti e presuntuosi…e lo stiamo vedendo.

  • Il professore

    Mi stupisce la scarsa affluenza di pubblico per un’iniziativa cosi’ importante e tanto pubblicizzata dal Movimento Politico la Cicogna…..
    E’ veramente un’impresa fare politica in questa citta’!!

  • ciccil non teng facc

    PER IL PROFESSORE: IL FATTO CHE I CITTADINI SONO LONTANI MILLE MIGLIA DALLA POLITICA è UN FATTO E NON RIGUARDA SOLO CERIGNOLA (SCOPERTA DELL’ACQUA CALDA!), MA L’ALTRO FATTO (METTA CHE INCONTRA GLI IMPRENDITORI!) è UN’ALTRA DELLE SUE BATTUTE PERCHè NON CI CREDE NESSUNO, A PARTE GLI SCALMANATI SENZA ARTE Nè PARTE CHE GLI FANNO DA PUBBLICO-APPLAUSO. E POI DI QUALI IMPRENDITORI SI CIANCIA? MA L’AVET VIST?????

  • Una Mamma

    La gente è molto ma molto arrabbiata, direi pure molto depressa, certo vedere i propri figli, i propri padri, i propri nipoti senza un futuro è triste veramente.
    Per quanto riguarda l’iniziativa la condivido in pieno, tanto Giannatempo e company li abbiamo conosciuti e constatati, non sanno nulla dell’imprenditoria, se ne sono approfittati attraverso i camici bianchi , le scrivanie, gli abbracci e il dolce sulla lingua, proprio la falsità in persona.

    La sinistra a Cerignola la conosciamo tutta, ognuno ha sistemato i propri parenti stretti stretti, qualcuno dopo che lo hanno fatto strisciare per terra e per anni lo hanno messo a lavorare per 3 ore al giorno così lo tengono schiavo a vita..di imprenditoria non sanno nemmeno cosa significa…e vedete come siamo messi con questi.

    E allora che dire…direi UN BASTA all’ingiustizia UMANA, oh si deve cambiare per forza, lo dobbiamo fare per il bene di tutti..riempire le sedie non significa nulla, piuttosto incoraggiamo queste persone, anzi dobbiamo tenercele strette strette..loro sono esperti e preparati..mi auguro che abbiano pure un buon cuore..non guasterebbe per niente..visto i tempi poi…..il signore farà anche la sua parte ne sono convinta.

  • Osservatore

    Onesta’ e trasparenza, correttezza con i dipendenti, rispetto dell’ambiente, moralita’ pubblica e privata. Sono alcuni dei requisiti che mancano a molti imprenditori locali. O dobbiamo fat finta che siano galantuomini ?

  • Osservatore

    30 persone in sala . . . . Ahahahah

  • Michele biancardi

    Alcuni sevizi riportano foto con veduta anteriore,altri con veduta dal retro……

  • Pinuccio Bruno

    La scarsa partecipazione è stato il dato più eclatante in
    senso negativo e che preoccupa molto. Ciò dimostra quanto scarsa sia la sensibilità da parte di cittadini. Diciamo
    tutti che il lavoro scarseggia, ed è vero: però come si possa concepire che ad un evento del genere la gente non senta la
    necessità di ascoltare, di apprendere se vi siano novità di rilievo,
    indipendentemente da chi questi convegni vengono organizzati ? Lamentarci,
    demolire, criticare, parlare a vanvera,
    questo siamo bravissimi fare. Ed è questo il punto su cui riflettere tutti, per evitare che ciò persista, danneggiandoci.

    Io credo che, rendere
    questi convegni più snelli meno ortodossi, più partecipativi sia la via da
    seguire in futuro. La gente è stanca di
    ascoltare solamente. La gente sente il
    bisogno di porre domande, di avere risposte, di suggerire, di consigliare. Sono
    convinto che la partecipazione attiva dei presenti , renda viva ed interessante la
    discussione. Questo è ciò che sento di
    suggerire a La Cicogna, così come ho avuto modo di farlo in un altro commento riferendomi
    al Partito Democratico.

    Questo lo dico spassionatamente nell’interesse di tutti. Pur se il suggerimento viene dal più fesso
    della compagnia , bene farebbero gli addetti ai lavori a tenerne conto, a prenderlo in considerazione. Chissà che non risulti essere davvero un buon metodo?!

    Sono perfettamente d’accordo, questa volta, col Signore
    anonimo “Il Professore”: E’ veramente un’
    impresa fare politica a Cerignola!

    10-11-2013

    • Juck’l

      Pinu’ ma se stavi avanti avanti e ad una persona hai confessato ” quanta gente che sta stasera, questo diventa sindaco al primo turno” adesso che fai? dici che non ci stava gente^?

    • Uè busciard!

      Chi era presente sa che l’aula consiliare era piena di gente. Non dire le bugie, Pinù, ché ti cresce il naso. Piuttosto, quando ce li fai conoscere, tutti gli altri membri del tuo Movimento Politico?

      • Pinuccio Bruno

        “Juck’l” e “Uè busciard”, due pseudonimi un solo vigliacco. E’ vero, stavo seduto in
        prima fila per apprendere per poi esprimere la mia opinione, di cui sopra. Non ho mai rivolto lo sguardo all’indietro per verificare
        quanti fossero i presenti per il gusto di farlo. Mi sono fidato della foto e su quella ho
        esternato il mio pensiero. Lei è un gran
        bugiardo e mistificatore, solitario. Non ho fatto alcuna confessione, caro stupido
        senza spina dorsale. Lo scrivo da tempo,
        dicendo che Metta sarà il nuovo sindaco
        di Cerignola per concessione o per evidente deflagrazione del Partito
        Democratico e del Popolo delle Libertà. Lei è un anafabeta della politica ed istigatore. E poi. Visto che stava in Aula, perché non è
        venuto a presentarsi come persona a me
        ostile. Non avrei di certo rifiutato di
        stringerle la mano! Mi avrebbe dato anche
        l’occasione per darle qualche insegnamento di vita, detto con tutta modestia,
        vista la forte necessità di cui Lei ha bisogno.

        Spero, Lei possa rimediare
        alla prima occasione.

        La saluto.

        11-11-2013

        • Juck’l

          e cosi vuoi fare l’amministratore locale? dando dei commenti su foto altrui? devi un po’ modificare il tuo modo di fare cosi’ forse riuscirai a superare i 50 voti alle comunali.

  • luigi

    Sbagliati gli attori.
    ono quelli che

  • Kolein u zupp

    Bene, abbiamo gli imprenditori, abbiamo tutto !!!!! Al lavoro…………..

  • laverita’

    via la rogna e arriva la tigna metta mo se ne va di testa x raggiungere i suoi obbiettivi tanto farai anche tu le stesse cose di giannatempo anzi peggio perche’sei un delinquente fascista, e gli imprenditori senza portafoglio che non mangiano x non fare la cacca pensano solo hai fatti loro pulirrrrrrrrr

  • laverita’

    con il movimento la cicogna arrivera’ lavoro oleeeeeeee cerignola ripulita oleeeeeeee strade asfaltate oleeeee semafori funzionanti oleeeeeeee carabinieri polizia e vigili sempre a servizio oleeeeeee voi vivete in un mondo di sogni pulirrrrrrrr presto checco zalone fara un nuovo film con franco metta si chiamera’ cerignola e tutti gli illusi pulirrrrr correte al cinema corso hahhaahhahahah

    • Juck’l

      Come sempre la redazione di questo giornale vede le cose a modo suo scrivi in un post ” b alzani”

      • Juck’l

        e ti moderano la risposta entra uno e offende a piu’ non posso e si lascia tutto scritto.

  • La verità

    La verità..è che qualcuno continua a scherzare con il fuoco, la situazione è davvero tragica, qui si sottovaluta parecchio l’andazzo di cerignola trattasi di qualche sabotatore.
    Ma a sto giro non si passa….BENVENGANO QUESTI IMPRENDITORI, PER QUANTO MI RIGUARDA SARANNO ACCOLTI A braccia aperte, con la speranza ad un vero cambiamento. Voglio dire un altra cosa, certo che bisogna avere molto ma molto coraggio salire al potere e prendere in giro per l’ennesima volta il popolo Cerignolano….!! LE GENTE E’ INFEROCITA..!!!
    Comunque alle prossime diamoci da fare seriamente e mettiamo al muro sti partiti che hanno procurato solo DANNI alla CITTA’ di CERIGNOLA.
    Per il resto è giusto che ci ha amministrato, si faccia da parte e cammini per la sua strada a TESTA BASSA. Che vergogna.

  • Teresa Eduardo Pedone

    Fino a quando non si scoprirà il senso ed il valore del fattore X, il fattore C rimarrà sempre un’incognita…

  • loft

    ma frango c’era?

  • ciccil non teng facc

    UNA MAREA DI GENTE, TUTTI INTERESSATI A CAPIRE CHE NE SARà DELL’ECONOMIA CERIGNOLANA, IN ATTESA DELLA VENUTA DELL’UNTO DAL SIGNORE…HIHIHIHIHIHIHIIHIIHIHIHIHIHI

    • ROBERTO L’ALTRO

      Bravi gli imprenditori di Cerignola ,ma quelli non sono gli stessi che fanno morire di fame i loro operai ? non nsono quelli che fanno firmare le buste paga di 1200.00€ e ne danno la metà, facciamo i seri Metta queste cose le sà e dovrebbe combatterle se vuole diventare sindaco .Metta comincia con il piede giusto se devi fare pulizia falla per bene non ti apparentare la gente che ti serve a tutti i costi .Puoi vincere da SOLO E DIMOSTRARE CON I FATTI TUTTO QELLO CHE CI PROPINI CON LE PAROLE SPERIAMO SPERIAMO CHE TI DIMOSTRI POLITICAMENTO SERIO ED ONESTO.

  • il moralizzatore

    Bravo Franco il messia, il tuo bel bottino dei tuoi 10 sostenitori a posto fisso, l’hai ancora una volta raggiunto, come ogni domenica d’altronde, per cui puoi essere soddisfatto. Ma tu dov’eri ?

  • A quanto pare nell’articolo non c’è assolutamente scritto che la sala era vuota, infatti non lo era. Dalla foto si vede anche. Per il resto ognuno é libero di criticare, anche immotivatamente.
    Vito Balzano

  • Il professore

    Egr.Signora ,
    Se rilegge con attenzione il mio post, si accorgera’ che ho solo manifestato stupore ed amarezza nel constatare la scarsa affluenza di pubblico presente nella foto in calce all’articolo.
    Non avendo potuto presenziare all’evento, solo oggi scopro grazie alla sua risposta e ad altre foto e video postati su facebook che, fortunatamente, l’evento ha avuto la giusta cornice di pubblico.
    Al caporedattore della testata, faccio pertanto presente che, effettivamente, poteva scegliere una foto piu’ idonea per “informare” la cittadinanza dell’ottima riuscita dell’evento organizzato dal Movimento Politico La Cicogna.

    P.S.1: Mi sia consentita una battuta…….Perche’ la sala inizialmente piena si e’ svuotata prima della fine dell’incontro??? Potrei pensare che il folto pubblico non abbia gradito…..

    P.S.2: Caporedattore, come mai con analoga prontezza non mi ha risposto in merito all’ultimo comunicato stampa del Movimento Politico Cerignola Libera??

    • Non sono solito rispondere in prima persona ai commentatori, specie su comunicati stampa come quello al quale fa riferimento lei. So che, seppur con ritardo, gli altri collaboratori hanno provveduto a darle le dovute risposte. In questo caso specifico, visto che si tratta di un articolo da me firmato e redatto, ho ritenuto giusto e rispettoso dare risposta in prima persona.
      La saluto e la ringrazio per il suo intervento
      Vito Balzano

  • A causa di commenti poco consoni chiudiamo. Redazione