volleyDue partite sulla carta non trascendentali attendono Lapige Libera Virtus ed Iposea Udas, rispettivamente nella serie C femminile ed in quella maschile. Il team allenato da Michele Drago e Cosimo Dilucia giocherà in trasferta a Noicattaro, alla ricerca della quinta affermazione consecutiva in questo avvio di stagione: la condizione delle ragazze appare in netta crescita, così come evidenziato dalla netta vittoria interna della scorsa settimana ai danni dell’Amatori Bari. Le gialloblu inoltre non hanno concesso un set alle ultime tre avversarie, sintomo di una buona collaborazione e di giusti raccordi fra i reparti, sebbene si siano affrontate compagini inferiori tecnicamente. Un nuovo risultato positivo domani (ore 18.30) in terra barese sarebbe il miglior viatico per l’avvicinamento al derby di domenica 24 contro il Manfredonia, primo vero test importante in calendario per le virtussine: non dovrebbero esserci sorprese nella formazione, anche se il coach molfettese, a gara in corso, potrebbe attingere dalla panchina, ripetendo quanto fatto quasi sette giorni fa. L’Atletico Sport Centre Noicattaro attualmente occupa l’11mo posto in classifica, con una sola vittoria in quattro gare, conseguita in casa di uno dei fanalini di coda, il Nelly Volley Barletta. Anche le nojane di mister Madio sono un gruppo piuttosto giovane (neopromosso dalla D) e c’è da considerare che il calendario non le ha aiutate, visto che hanno già incontrato alcune delle candidate al ruolo di protagoniste: tra le mura amiche infatti, sue ko con Manfredonia e Santeramo, capoliste assieme alle ofantine.

Domenica (Pala Dileo, 18.30) sarà il turno dell’Iposea Udas, che nel derby foggiano se la vedrà con la New Volley Son’s Torremaggiore, nella quinta giornata del torneo maschile. Anche in questo caso, il pronostico appare tutto spostato in favore della formazione cerignolana, non fosse altro perché i biancazzurri sono a ridosso del podio a quota 8 punti, mentre gli svevi hanno rimediato un solo punticino, nel tie break perso con il Noicattaro. In trasferta la New Son’s è uscita sconfitta nelle due precedenti occasioni, gli uomini di Roberto Ferraro davanti al proprio pubblico hanno superato sia Matera che Triggiano. Il successo esterno in casa del Perotti è servito agli udassini per schiodare lo zero dalla casella punti raccolti in trasferta: man mano che le settimane scorrono, prosegue il rafforzamento dell’autostima e dei meccanismi di gioco fra Mancini e compagni, tanto che la vetta è distante appena quattro punti. Una favorevole opportunità per rilanciarsi ancora in graduatoria e mandare un messaggio al resto delle concorrenti: in amichevole precampionato, l’Udas ha già battuto i cugini dauni. La società ed i tifosi si aspettano un nuovo segnale che confermi le buone impressioni iniziali.