Libera-Virtus-2013-2014Passa anche a Noicattaro la Lapige Libera Virtus, che rifila uno 0-3 all’Atletico Sport Centre (12-25; 10-25; 20-25 i parziali): sono cinque adesso le vittorie consecutive, l’ultima arrivata con una nuova prestazione convincente. Nel 6+1 di partenza, coach Drago concede un turno di riposo a Savina Binetti, schierando Doronzo in diagonale con Negroni e portando Montenegro in banda assieme ad Annese; a completare la formazione le centrali Bottiglione e Racanati ed il libero Fortunato. Il match vede (almeno inizialmente) il Noicattaro che non vuole fare da sparring partner, segnalandosi per delle ottime difese: la Lapige non se ne preoccupa e conduce (3-10), con Annese che comincia a collezionare punti sul taccuino. Molto bene il muro ospite, che arriva a toccare le offensive di un attacco di casa per la verità un po’ “leggero”: Cerignola accelera e prende il largo, aggiudicandosi comodamente il set, grazie alle buone iniziative in attacco di Doronzo e Montenegro. Avvio sprint ofantino nella seconda frazione (1-6), con la seconda linea ad effettuare recuperi da applausi: lampante la differenza tecnica tra i due team, e non bastano i timeout del coach dell’Atletico per invertire la rotta. Le baresi si battono strenuamente, ma le gialloblu restano a debita distanza (6-13), sfruttando la buona serata di martelli e centrali; nel frangente Bottiglione molto prolifica, così il copione resta invariato e si assiste ad una sorta di replica del periodo precedente. In campo anche l’altro posto 3 Maffei per Racanati, giusto in tempo chiudere rapidamente il doppio vantaggio.

Il terzo parziale è più combattuto in apertura (5-6), perché le virtussine sono meno continue: seppur a sprazzi, le ragazze di Drago sono sempre al comando, non badando a qualche concessione della retroguardia (12-18). Annese e Bottiglione mostrano una volta di più la propria esperienza con bordate imprendibili, tuttavia le nojane non si arrendono e tengono ancora viva la partita (17-22). Montenegro, un errore avversario e la fast di Bottiglione mettono fine ad un set leggermente sofferto, così il sestetto dauno può festeggiare la cinquina di successi. Altri tre punti arrivati con grande determinazione, con due parziali su tre giocati in maniera impeccabile, pulita e senza sbavature: note di merito per tutte le giocatrici scese in campo, che hanno evidenziato una condizione fisica sempre più in crescendo ed una buona complementarietà fra i reparti. Lo scontro diretto tra Manfredonia e Santeramo (3-2) consegna alla Libera Virtus il primato solitario: per confermarlo, domenica prossima, arriva il primo appuntamento clou stagionale: al pala “Dileo” infatti arriveranno proprio le sipontine, per un derby che sicuramente regalerà emozioni.

Ecco il tabellino della Lapige Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

Negroni 1, Doronzo 8, Annese 16, Montenegro 14, Bottiglione 15, Racanati 3, Maffei 1, Fortunato (libero).

CLASSIFICA ALLA QUINTA GIORNATA

Lapige Libera Virtus Cerignola 15; Volley Manfredonia 14; Pharma Volley Giuliani Triggiano, Volley Santeramo 13; Prisma Volley Bari 12; Up Modugno 9; Volley Barletta 7; Leonessa Dibenedetto Altamura 6; Amatori Volley Bari 5; Realsport Ortanova, Europa Bari Volley Xfood 4; Atletico P.Sport Centre Noicattaro 3; Sportilia Volley Bisceglie, Nelly Volley Barletta 0.

CONDIVIDI
  • tooo

    è un peccato che nell’EDITORIALE non sono possibili i commenti….cade
    evidentemente il discorso su libertà di stampa e parola cara dottoressa
    Giordano (forse ha paura?)ahia ahi