basket-469x187Non conosce tregua il campionato di Serie C regionale maschile di basket, che propone agli appassionati della palla a spicchi un turno numero 10 davvero interessante, con sfide che possono dire tanto per l’alta classifica. La capolista Castellano Udas, dopo il successo nella gara interna contro la Diamond Foggia, prova a centrare il decimo successo stagionale domani sera a Manfredonia (ore 19) contro la Webbin. La formazione garganica si trova in zona centrale di classifica con 10 punti, frutto di cinque vittorie e quattro sconfitte (l’ultima giovedì a Bari ad opera dell’Adria, ndr). Per capire il tipo di avversario da affrontare e le difficoltà che potrebbero incontrare i biancazzurri, Lanotiziaweb.it ha sentito in esclusiva Armando Liguori e Roberto Amoruso, due dei protagonisti di maggior rilievo della sfida infrasettimanale vittoriosa: «Manfredonia è un campo molto difficile, ma giocando di squadra possiamo battere tutti» -dice Liguori-. «Alla Webbin mancherà il loro play per infortunio -aggiunge Amoruso-, quindi forse saremo più avvantaggiati ma quando si gioca fuori casa non bisogna mai fidarsi e non prendere sotto gamba le partite». Sul raggiungimento delle dieci vittorie i due ragazzi all’unisono ci dicono: «Dieci vittorie sarebbe un bel traguardo: speriamo bene e che siano anche di più di dieci!» (Liguori); Amoruso: «Noi guardiamo partita per partita, non ci interessa se sono dieci, quindici o venti, noi proveremo a vincerle tutte». Arbitri del confronto Acello di Corato e Solimeno di Foggia.

Per l’Olimpica Basket è arrivato il momento della riscossa: dopo il confortante successo in trasferta contro i giovani del Ruvo di Puglia lontano da casa, ecco la possibilità di poter confermare stasera in casa alle 19 contro l’Alius San Severo la ritrovata serenità. Gli ospiti, che puntano molto su Bjelic ma anche su Miglio per fare risultato, sanno bene che avranno di fronte un team gialloblu desideroso di riscatto anche davanti alla propria tifoseria, pur non nascondendo le insidie che il match comporta. Di ciò ne è convinto Ciccio Visaggio, che al nostro giornale spiega come lui ed i compagni siano determinati a centrare i playoff nonostante siano una matricola, ed analizza l’avversario in questione: «San Severo è squadra tosta, con Bjelic e una batteria di esterni fortissimi come Miglio: con squadra completa sarà una battaglia. A Ruvo è stato abbastanza semplice: il campionato è molto competitivo, noi siamo matricola e siamo a pari punti con Manfredonia e San Severo matricole anch’esse, quindi non stiamo facendo male. Cercheremo di prendere un posto nei playoff». Arbitreranno Porcelli di Corato e Todisco di Putignano.

CONDIVIDI
  • giovanni

    oggi si sentiva dire, nel palazzetto dello sport, che un dirigente di una società sportiva abbia strappato il manifesto della partita ” Olimpica vs San Severo” dal cartellone 6×3 che si trova all’ingresso della struttura.
    cosa c’è di vero???