Livorno1Con  Cavalleria Rusticana – musical, in chiave moderna, su libretto di Vincenzo Guercia e musiche di Vito Berteramo, andata in scena sabato 14 dicembre, si è chiuso l’anno mascagnano, che ha celebrato i 150 anni della nascita di Pietro Mascagni. C’era attesa per  questa Cavalleria, tutta nuova; i giudizi sono stati positivi in quanto  è stata mantenuta la trama, i personaggi, il leit motif sul quale si è sviluppata la base musicale sono stati il preludio e l’intermezzo dell’opera, appassionanti e intrisi di amore anche i testi. Congratulazioni agli attori Gianpiero Bellapianta, Vincenzo Guercia, Mariella Pizzolo, Valeria Vitone, Rosalba Iula e il corpo di ballo Rudra Ballet di Ernesto Valenzano. Al termine il sindaco Antonio Giannatempo, il delegato alla cultura Franco Conte e lo scultore Paolo Desario hanno scoperto il busto del maestro nel foyer del teatro. Finalmente, dopo quasi un secolo, Cerignola, riconoscente al genio livornese, gli ha dedicato un monumento che lo ritrae in giovanissima età, all’epoca del soggiorno a Cerignola. Le celebrazioni erano state avviate con un concerto in aprile dell’orchestra di fiati G. Verdi di Giovinazzo. In settembre, un convegno dei prof. Cesare Orselli e Fulvio Venturi, musicologi di fama internazionale, avevano parlato di un Mascagni sperimentale, illustrandone la spiccata e precoce tendenza innovativa che seppe assorbire e trasmettere nelle sue composizioni e della genesi di Cavalleria, legata alla nostra terra. Il 1° settembre la rappresentazione in piazza di Cavalleria Rusticana, il conferimento del premio “Pietro Mascagni, Città di Cerignola” alla città di Livorno, presente con una delegazione. Il 7 dicembre, Franco Conte, ha rappresentato l’Amministrazione comunale in quel di Livorno, Presenti anche i presidenti delle associazioni Pro Loco e “Cerignola nostra” Antonio Galli e Giuseppe Patruno. Hanno reso omaggio al mausoleo funebre del Maestro e poi hanno partecipato ad un Consiglio comunale straordinario presieduto dal sindaco Alessandro Cosimi e in serata al teatro Goldoni, dove Mascagni diresse diverse opere, hanno assistito alla rappresentazione della “sua creatura”. Per ricordare l’evento anche la pubblicazione di una litografia del maestro che sarà distribuita in tutti gli istituti scolastici e nelle sedi delle associazione locali. Il musical è stato presentato anche agli studenti delle scuole di Cerignola per far conoscere anche alle nuove generazioni, le gesta musicali di Mascagni, che diedero lustro alla nostra città.