Franco Metta - MP La Cicogna
Franco Metta - MP La Cicogna
Franco Metta – MP La Cicogna

«Cambiare la nostra Città», «una nuova classe dirigente politica onesta, competente, efficiente», «un rinnovamento completo dei quadri dirigenziali comunali». Questo l’auspicio, consegnato ai social network, del leader del Movimento Politico La Cicogna Franco Metta, che indica anche il metodo d’operare nel caso in cui a governare Cerignola nel 2015 dovesse essere proprio il comparto civico.

«Sarà il Sindaco a dare conto, mensilmente, quindi, dodici volte in un anno, del proprio operato con il periodico rapporto alla città. Il Sindaco riferirà ai cittadini su quanto è stato fatto, su quanto non è stato fatto e sul perché’ non è stato fatto; su quel che si farà e in quali tempi, con quali obbiettivi. Se il Sindaco farà questo, significa che altri, i collaboratori tecnici e politici che si sarà scelto, dovranno fare a Lui, prima, il rapporto al primo cittadino. Vorrei costruire questa catena di responsabilità, questa continua verifica dello stato delle cose collettive, in maniera che ciascuno risponda al Sindaco del proprio operato, perché il Sindaco risponda del Suo alla città. L’altra novità sarà che ogni incarico, ogni responsabilità, ogni potestà amministrativa sarà temporanea. Soggetta a verifica».

Metta traccia una linea di ferro improntata al rigore amministrativo, metodo utile – a detta del cicognino – per innescare quella che chiama «catena di responsabilità». E se la catena si rompe via con il cambiamento, «senza rimpasto, senza galleggiamenti gattopardeschi, senza equilibrismi circensi. Se fai bene resti, diversamente vai. Come sarà per il Sindaco. Se riuscirà a cambiare la Città, bene. Se no, vuol dire che il mestiere di Sindaco non faceva per Lui. E cambierà mestiere».

12 COMMENTI

  1. E vai! Ce la metteremo tutta per questo cambiamento; farò arrivare appositamente i miei figli, che studiano fuori, per votare. Meglio, lancio un appello a tutti gli studenti fuori sede: venite a votare, Cerignola ha bisogno di voi!

    • PER RAGGIUNGERE RISULTATI CI VOGLIONO ELEMENTI CONCRETI QUALI: COMPETENZA; PASSATI NON OSCURI; ESEMPI PASSATI DI SUCCESSO AMMINISTRATIVO; IMPEGNO SOCIALE; CONOSCENZA DEL TERRITORIO PER LA SUA VOCAZIONE ECONOMICA AGRICOLA; ONESTA’ COMPROVATA; PRODUZIONE PER INTERESSE SOCIALE; CONOSCENZA DELLE ISTITUZIONI TUTTE: SINDACALI, AMMINISTRATIVE TERRITORIALI E NAZIONALI, DI CATEGORIA, ECONOMICHE, IMPRENDITORIALI. MA SOPRATTUTTO DIMOSTRARE DI AVER FATTO IN PASSATO E IN ATTO.

      CARO METTA, CON TUTTA LA SIMPATIA DA COMICO CHE EMANI, TIPO GRILLO, CREDO CHE TU NON ABBIA TALI VIRTù MENSIONATE.

      IL DUBBIO DI CIO’ CHE DICO E’ SEMPLICE DA TOGLIERE: BASTA CHE TU VINCA LE AMMINISTRATIVE COMUNMALI E CI SARA’ LA PROVA: NUOVO FALLIMENTO. PURTROPPO SARA’ CERTO.

  2. Caro Avv.Franco Metta…alle prossime sicuramente sarai TU il nostro Sindaco, sono convinta che cerignola rinascerà…a voi popolo di Cerignola…alle prossime non lasciatevi RI-Fregare dagli stessi che hanno raso al suolo Cerignola..mi raccomando, perchè è ora di smetterla, non possiamo più permetterci di farci amministrare da PUPAZZI di PEZZA che ci trattano a pesci in faccia.

    • cosa spera di ottenere quasta signorina. credo che non vi siano gli elementi per ciò che inneggi. dove sono le competenze prima di tutto? me lo dici concretamente. chi saranno i blasonati competenti ed onesti amministratori che supporteranno metta nell’attività di gestione? inoltre ci vuole tanto spirito di sacrificio e rinuncie personali per dedicarsi e produrre qualche fatto concreto; ma se non si hanno le conoscenze necessarie si rimane inpantanati nelle carte e non si produrrà niente. quindi mi rispondi con la stessa convinzione che di positività nei confronti di Mette: dov’è la competenza? per fare tutto ciò.

  3. La prima cosa che deve fare quest’uomo “vecchio e saggio” specialista in vendita di fumo all’ingrosso e al minuto, e deve farlo adesso contemporaneamente a questi proclami roboanti, è, con quali uomini vorrebbe affrontare un percorso amministrativo e di governo cittadino con propositi tanto velleitari, anche solo in termini di risorse umane disponibili.
    Con quella pletora di sprovveduti che si porta come codazzo è praticamente impossibile.
    Di investiture serie neanche a parlarne, non ama confrontarsi e rapportarsi con gente che “potrebbe” prospettare percorsi amministrativi diversi dalle sue fantasmagoriche quanto irrealizzabili idee di efficienza.
    Mi chiedo, come potrebbe amministrare Cerignola un soggetto con presupposti anche solo di temperamento,come quelli propri di questo “saggio” personaggio politico ?
    Caro il nostro “Illuminato” una rondine non fa primavera e tu garrisci inutilmente nel cielo plumbeo ed insidioso di avversità, dove ad ascoltarti ci sono sempre e solo, quei quattro corvi e cornacchie che scambiano aquile per quaglie…….. di “spara quaglie” è pieno il mondo come ben intuitivamente dici spesso, quindi attento alle tue piume.

  4. CARO AVV. FRANCO METTA, ALLE PROSSIME DESIDEREREMMO CON IMMENSO PIACERE VEDERE TE SINDACO E FRANCO PARADISO COME VICE SINDACO.
    SAREBBE UN ACCOPPIATA VINCENTE.
    SIETE DUE FOLLI…MA NEL SENSO BUONO..NOI CI CREDIAMO..SENTITEVI E DATEVI UNA MOSSA….SARA’ LA MOSSA VINCENTE PER CERIGNOLA.

  5. E TRA I PIù STRETTI COLLABORATORI, PER QUANTO RIGUARDA IL SERVIZIO D’ORDINE IN CITTà, FRANCO NON DIMENTICARE QUALCHE TUO BUON CLIENTE MI RACCOMANDO!

  6. caro avvocato si spera solo che se andra`lei al comune come “primo cittadino” cambieranno tante cose …..la prima cosa la civilta’ del paese ,la sua costante presenza! perche’siamo stanchi di vivere in questo schifo …..in bocca al lupo

Comments are closed.