polizia-cerignola-ps-cronaca

Polizia auto 1ABUSO EDILIZIO E RAPINA Nella mattinata di ieri, personale appartenente alla Catturandi  ha sottoposto in regime di detenzione domiciliare:

BRUNO Antonio, nato a Foggia 1960 ed ivi residente in Via G. Saragat n. 6, in virtù del provvedimento di esecuzione dell’ordine di esecuzione per l’espiazione presso il proprio domicilio delle pene detentive n. SIEP 440/2012, emesso in data 14/01/2014 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Foggia.

Lo stesso dovrà scontare 3 mesi di reclusione per aver commesso nel 2007 il reato di costruzione abusiva di un balcone.

DE PELLEGRINO Carmine, nato a Foggia 1970 ed ivi residente in Via Libero Baviera n. 40 in virtù dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione  domiciliare n. SIEP 600/2012, emesso in data 14/01/2014 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Foggia.

Lo stesso dovrà scontare anni due e mesi 4 di reclusione per aver commesso il reato di rapina in data 03.11.2010.

Sequestro – marijuana e munizionamento per pistola Personale della  sezione antidroga di questa squadra mobile, ha denunziato in stato di liberta’:

  • Caputo Concetta, nata a Foggia,classe 1971;
  • Meloni Eleonora, nata a Terralba (Or), classe 1978.

responsabili, in concorso tra loro,  del reato di cui all’art. 73 d.p.r. 309/90 –(detenzione ai fini di spaccio di  sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizioni per arma comune da sparo ).

Nella mattinata del 18.1 u.s. il personale specializzato antidroga predisponeva un servizio specifico diretto al contrasto di tale fenomeno criminoso procedendo a perqusizione domiciliare dell’abitazione e  dell’esercizio pubblico a loro in uso alla ricerca di droga.

Le due donne denunciate, utilizzavano l’esercizio commerciale di vendita di alimentari, per spacciare la sostanza stupefacente che era già confezionata singolarmente e  nascosta sotto il bancone di vendita dei prodotti.

Le perquisizioni portavano al rinvenimento e sequestro di:

  • Nr. 22 involucri confezionati in “ cd dosi da strada “ per un peso complessivo  di Gr. 25  di sostanza stupefacente del tipo marijuana;
  •  Un trita marijuana;
  • Nr. 3 cartucce inesplose per armi comuni da sparo.

Caputo e Meloni, accompagnate in questi uffici, dopo le formalita’ di rito venivano denunziate per i reati loro ascritti e subito dopo rilasciate.

RAPINATORE SERIALE Personale della Squadra Mobile appartenente alla Sezione Antirapina ha rintracciato e deferito all’Autorità Giudiziaria il foggiano SCOPECE Antonio, di anni 43, poiché ritenuto responsabile della perpetrazione di tre rapine, tutte compiute in maniera sequenziale lo scorso 31 dicembre. Le indagini hanno consentito, infatti, di accertare che SCOPECE, armato di pistola, risultata essere un’arma giocattolo, tentava di mettere a segno una prima rapina presso il supermercato “SIGMA” di Viale  Candelaro che non veniva consumata a seguito dell’intervento di un vigilante in servizio in quell’esercizio commerciale che lo faceva desistere. L’uomo riusciva, tuttavia, a fuggire e non demordendo dalle proprie intenzioni, dopo aver cambiato  zona della città, nel giro di un quarto d’ora dapprima faceva irruzione all’interno del negozio di calzature “DE PASCALE”, sito in questa Via Montegrappa e successivamente in quello di generi alimentari denominato “GASTRONOMIA DA TONIO”, sito nella vicina Via Conte Appiano, ove sotto la minaccia dell’arma si faceva consegnare, dai rispettivi titolari, gli incassi pari ad euro 600,00 e 450,00. A seguito del suo rintraccio, venivano effettuate alcune perquisizioni che consentivano il rinvenimento della similarma utilizzata e dell’abbigliamento indossato nel corso delle tre rapine.