20140126_egeo.jpg.pagespeed.ce.aVH3uZ1uei26 gennaio 2014, l’European-Mediterranean ha registrato una nuova forte scossa di terremoto in Grecia. L’evento sismico, di magnitudo 6.3, è avvenuto alle ore 14,55 ad una profondità di 10 chilometri vicina alla crosta terrestre. Il forte evento tellurico è stato avvertito in tutto il sud Italia in particolare in Puglia in alcune zone di Bari ed a Taranto e nel Salento. In alcune zone della Capitanata, e a Cerignola, in molti hanno avvertito la scossa seppur con effetti assai più blandi. Anche in Calabria e nella vicina Campania la fortissima scossa è stata avvertita. L’epicentro del violento terremoto è stato localizzato nelle vicinanze dell’isola greca di Cefalonia.

Molte le chiamate pervenute ai vigili del fuoco pugliesi per richiedere notizie più dettagliate sull’accaduto e soprattutto dove fosse stato l’epicentro della forte scossa. Presi di assalto i social network come facebook e twitter per cercare di conoscere dove era accaduto l’evento tellurico che tutti immaginavano che fosse stato in Italia del Sud in Puglia o in qualche regione limitrofa. Dalle prime notizie pervenute nell’isola greca la gente, vista la particolare giornata festiva, era a casa per il classico pranzo domenicale per la paura si è riversata subito per strada. Al momento non si hanno notizie di danni né a cose né a persone. La Grecia dai sismologi è ritenuta una zona della terra ad altissima pericolosità sismica e sono frequenti i terremoti anche con magnitudo molto elevate.

2 COMMENTI

  1. ho fatto una scorreggia a quell’ora e credevamo tutti che fossi stato io poi si e’ saputo del terremoto.

Comments are closed.