Senza titolo2Nella scorsa annualità le Fiamma Gialle hanno rafforzato l’attività di contrasto al crimine organizzato, finalizzato all’aggressione dei patrimoni illecitamente costituiti dalle organizzazioni criminali. Tale attività è stata sviluppata attraverso accertamenti e riscontri amministrativo-contabili, ricostruzioni dei flussi finanziari e verifiche della congruità della situazione patrimoniale effettiva con quella reddituale dichiarata.

Grazie a tali investigazioni è stato possibile individuare i patrimoni accumulati nel tempo e disvelare le operazioni di riciclaggio e di reimpiego di capitali illecitamente accumulati in attività imprenditoriali e professionali, che consentono alle organizzazioni delinquenziali di mimetizzarsi, di condizionare le amministrazioni pubbliche e di manipolare l’economia legale.

In particolate, nella provincia di Foggia:

  1. sono stati confiscati beni (immobili, autovetture, disponibilità finanziarie) per un valore di circa 15 milioni di euro, cui si aggiungono ulteriori 4 milioni  di patrimoni sottoposti a sequestri preventivi;
  2. sono state esaminate le posizioni patrimoniali di 160 presunti appartenenti alla criminalità organizzata foggiana, conclusesi con proposte di sequestro di beni per un valore di oltre 10 milioni di euro;
  3. sono state approfondite 115 segnalazioni per operazioni sospette ed eseguite 91 ispezioni antiriciclaggio, all’esito delle quali sono stati:

       –    denunciati 36 soggetti alle competenti Autorità Giudiziarie ed Amministrative;

       –    ricostruiti flussi di 6 milioni di euro oggetto di riciclaggio;

 

  1. sono stati individuati 20 usurai, di cui 3 tratti in arresto, con il sequestro complessivo di 650.000 euro;Senza titolo1
  2. sono state denunciate 440 persone, di cui 24 tratte in arresto, per reati previsti dal  Codice Penale e dalle leggi di P.S.

Per quanto concerne la lotta al traffico illecito di sostanze stupefacenti sono stati sequestrati  700 grammi di cocaina e  24 kg di hashish, con la denuncia di 44 soggetti, di cui 17 arrestati.

183 gli assuntori di sostanze stupefacenti segnalati al Prefetto.

Infine, con riferimento al mercato del falso, i 146 controlli effettuati nel 2013  hanno portato al sequestro di 58.000  prodotti contraffatti o non conformi alle norme sulla sicurezza a carico di 60 soggetti denunciati all’Autorità Giudiziaria.