Decarissimo Astor 1E’ stato un grande successo di pubblico per lo Spettacolo di poesia e tango argentino “Decarissimo Astor”, che si è svolto sabato 15 marzo al Teatro Mercadante, organizzato dall’Associazione Cerignola per l’oncologia Onlus. Una serata in cui si sono snodate queste due arti nobili ma nel contempo capace di regalare emozioni, da una parte Enzo Decaro che con la sua verve dinamica e coinvolgente traccia il percorso poetico attraverso il suo lavoro da cui è tratto un cd dove ha narrato anche alcune poesie dell’indimenticabile Massimo Troisi, compagno e amico fraterno. Dall’altra la magia del ballo più amato del mondo, con l’orchestra Four for Tango con Rosario Matroserio al pianoforte, Massimiliano Pitocco a guidare con il suo bandoneon unito al violino di Alessandro Vavassori, alla chitarra di Mauro de Federicis e al contrabbasso di Giovanni Rinaldi, il grande repertorio di Astor Piazzolla. In più, bravura e passionalità nell’interpretazione di Roberta Beccarini e Pablo Moyano, un mix di Tango Salon e Escenario che incanta il numeroso pubblico presente con applausi a scena aperta per tutti.

(Foto a cura di Francesco Tortora)

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’altro aspetto, quello della solidarietà, è stato ampiamente centrato, con la raccolta fondi che servirà per screening gratuiti da mettere a disposizione della città e non solo, di questo in esclusiva per lanotiziaweb.it ne ha parlato il professor Rocco Maiello, direttore del reparto di onco-ematologia dell’ospedale Casa Sollievo Della Sofferenza di San Giovanni Rotondo: “E’ fondamentale, poiché abbiamo armi sufficienti per poterlo fare, bisogna diffondere la cultura della prevenzione. I migliori risultati si possono ottenere cambiando il proprio metodo di vita cercando di evitare tutte quelle forme che generano un tumore, soprattutto avere degli screening che possano affrontare le diverse patologie e prevenirle affinché si possa arrivare alla guarigione. La Raccolta fondi è servita per poter prevenire queste realtà non solo per Cerignola ma anche per l’intera provincia”.