bifest bif&st 2014«Le più importanti major americane disertano altri festival e scelgono Bari a dimostrazione del fatto che il Bif&st, nelle sue cinque edizioni, è riuscito a conquistare una buona fama a livello internazionale e ad attrarre film di qualità, registi e attori in ogni parte del mondo. Questo accade perché la Puglia in questi anni ha investito sul cinema». Con queste parole il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola è intervenuto nella presentazione, avvenuta ieri a Roma, del Bif&st 2014 – Bari International Film Festival, che si svolgerà da sabato 5 a sabato 12 aprile. L’evento è promosso per la Regione Puglia dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura, Turismo e dalla Fondazione Apulia Film Commission.

Una vera e propria Festa del Cinema, ideata e diretta da Felice Laudadio e presieduta da Ettore Scala, è caratterizzata da 332 appuntamenti suddivisi tra il Teatro Petruzzelli e le altre 11 sale cinematografiche impegnate anche per mostre, tavole rotonde e laboratori. Tra i film in concorso e quelli fuori concorso, verranno proiettati 141 lungometraggi, 44 cortometraggi, 40 documentari, 14 Eventi speciali; tutte le opere verranno valutate da cinque diverse giurie.

Anche quest’anno non mancherà la partecipazione di grandi personalità del cinema e della cultura. Il premio Federico Fellini Platinum Award for Cinametic Excellence verrà conferito al Petruzzelli a Paolo Sorrentino durante la serata del 6 aprile; Sergio Castellitto, il 7 aprile; Cristina Comencini, l’8 aprile; il 10 aprile a Luls Bacalov; e infine l’11 aprile a Michael Radford. Mentre, il premio Federico Fellini Platinum Award for Artistic Excellence andrà a due dei maggiori protagonisti della cultura e dell’audiovisivo: Ugo Gregoretti, il 9 aprile, e Andrea Camilleri, il 12 aprile.

Il Bif&st 2014 coglie l’occasione di ricordare, a quasi vent’anni dalla scomparsa, un attore teatrale, cinematografico e televisivo di fama internazionale: Gian Maria Volonté, a cui viene dedicato il più vasto tributo realizzato finora. Nel corso di nove incontri si potranno ascoltare le testimonianze di coloro che gli furono vicini, i quali ripercorreranno la sua vita dall’esperienza cinematografica fino al suo forte impegno politico. Il Festival di Gian Maria Volonté, caratterizzato da una carrellata di suoi film che si possono vedere tutti gratuitamente, è un’occasione per ricordare quelle personalità che hanno dato tanto al mondo del cinema.

Il Presidente della Regione Puglia conclude dicendo: «Il Bif&st ha un cartellone sconvolgente per la quantità di eventi che faranno del Festival una scuola di cinema, ma anche una grande occasione di ricchezza per la Puglia».