Francesca CompierchioLo sport cerignolano ha una nuova, nascente stella: si tratta di Francesca Elena Compierchio, giovanissima nuotatrice che, nella tre giorni di gare a Riccione, ha raccolto eccellenti risultati nelle prove di categoria. Il bottino parla di tre medaglie ed altri ottimi piazzamenti. Nel weekend appena trascorso (dal 21 al 23 marzo), nella località della Riviera romagnola, si sono svolti i Criteria Giovanili di nuoto (nuovo nome dato da quest’anno ai Campionati Italiani Giovanili) in vasca corta. La prima medaglia è quella di venerdì sera, l’argento nei 200 farfalla: Francesca, classe 2001 (ed alla prima partecipazione alla competizione nazionale) ha guidato la gara fino ai 150 metri, pagando nel finale lo sforzo. Sabato, l’atleta in forza all’Acquarius di Canosa di Puglia -ed allenata dal tecnico Fabrizio Addamiano, ex nuotatore a livello nazionale- è tornata sul podio: infatti, dopo aver sfiorato l’alloro nei 100 dorso in mattinata (arrivando quarta a soli tre decimi dal bronzo), la 13enne ha conquistato il terzo posto nei 400 misti, categoria Ragazzi, chiudendo con 5’02″65. Infine, la nuotatrice ofantina ha chiuso domenica la competizione con il bronzo nei 200 dorso categoria ragazzi, ancora ad un soffio dalla posizione superiore, distante un solo centesimo dall’argento. Il crono con cui sale sul podio a Riccione, però, è il suo miglior tempo di sempre sulla distanza. Risultati davvero brillanti per la Compierchio, che rientra in Capitanata aggiungendo alle tre medaglie altri piazzamenti di rilievo: il quarto posto già citato nei 100 dorso, ed il sesto nei 200 misti, che segnano l’automatica ammissione ai Campionati Italiani Estivi che si terranno a Roma nel prossimo luglio. (Claudia Di Dio/Il Mattino di Foggia e provincia)

1 COMMENTO

Comments are closed.