l'Europa Gentile - Sabato 10.5 h.19 FoggiaElena Gentile, Assessore alla Sanità di Regione Puglia, candidata alle Europee 2014 nelle liste Pd, affida a una lettera aperta i motivi della candidatura e la volontà sui risvolti futuri. Sabato 10 maggio, alle ore 19, presso la Fiera di Foggia, incontrerà le amiche e gli amici della Capitanata e della Puglia per presentare la candidatura al Parlamento Europeo. Di seguito il testo integrale. 

Carissimo/a,

la mia candidatura al Parlamento Europeo non è una via di fuga dalle responsabilità di governo della nostra Regione ma, al contrario, una straordinaria opportunità per mettere a valore, in un contesto più ampio, l’esperienza politica e istituzionale maturata in questi anni.

Molti dei progetti che il Governo Regionale è riuscito a realizzare (la Puglia è regione leader nel Mezzogiorno anche per l’ottimale utilizzo delle risorse comunitarie) hanno trovato un supporto importante nel Fondo Sociale Europeo.

E’ mancata, è vero, una visione strategica dello sviluppo del Mezzogiorno e, in più, una presenza forte ed autorevole dei nostri governi nazionali nell’Europa che conta, ma con il nuovo corso dei Governi Letta e Renzi stiamo già recuperando credibilità e prestigio.

Molto sarà legato anche alla qualità, l’impegno, la determinazione, l’esperienza politica e la passione dei nostri parlamentari europei, ma sono certa che tutti gli eletti del PD sapranno cogliere al meglio le opportunità che la nuova Europa a guida centrosinistra potrà offrire.

Dieci anni fa sembrava impossibile ma siamo riusciti a cambiare la Puglia, anche se la crisi economica generale ne ha attutito e mortificato gli effetti, perché non dovremmo poter fare altrettanto con l’Europa, adesso che da quella crisi stiamo faticosamente per uscire?

In pochi anni dalla riunificazione i tedeschi sono riusciti – con l’aiuto determinante dell’Europa – a risollevare le sorti della Germania dell’Est, perché non dovremmo farlo anche noi con il nostro Sud? Sulla realizzazione, anche parziale, di questo grande sogno – se eletta – investirò ogni mia azione coinvolgendo tutti, a partire dalle nostre migliori energie.

Non sarà facile ma nemmeno impossibile se l’intero Paese lo vorrà per davvero. Io ci credo, spero anche voi.

2 COMMENTI

  1. Sicuramente ci sono stati grossi miglioramenti in questi anni Dott.ssa Gentile, ma solo per Lei e qualche suo discepolo. Infatti è riuscita a costruirsi un patrimonio tale da garantire vita agiata alle sue prossime 10 generazioni, mentre al cittadino normale solo monnezza (infatti in questi giorni ne sta uscendo fuori un bel po’).
    Non le è ancora sufficiente? Dice che si impegnerà per migliorare ulteriormente la nostra Regione, ma se lo farà come in questi anni, Dio ci salvi.

  2. Cari politici non dimenticate che ci sono famiglie che non riescono a mettere il cibo in tavola per i loro figli, dall’altra parte del mondo invece c’è chi non sa come spendere i tanntissimi soldi che si ritrova in tasca per tanti motivi.
    Nessuno si preoccupa seriamente di far rispettare l’art.1 della Costituzione Italiana, a partire dal numero uno, pertanto siete già nel peccato mortale…….siete anime perse e basta.
    Per le chiacchiere….lasciamole valutare a chi di dovere……..IL POPOLO.

Comments are closed.