Cerignola, auto investe ragazzo in motorino | Foto

Violentissimo scontro pochi minuti fa in pieno centro a Cerignola. Erano le 22.00 circa quando un ragazzo a bordo di un motorino (Piaggio Beverly) percorreva via Puglie e, all’angolo con via XX Settembre, ha urtato violentemente con un auto, una Ford C-Max, finendo in terra contro il marciapiede. Alcuni passanti hanno subito chiamato gli operatori del 118 e una pattuglia di Carabinieri. Il ragazzo a bordo dello scooter, dopo gli accertamenti in loco effettuati direttamente sull’ambulanza, è stato trasportato in Ospedale ma, secondo le prime dichiarazioni degli operatori sanitari, non dovrebbe essere in gravi condizioni. Le forze dell’ordine stanno raccogliendo le dichiarazioni dell’autista dell’auto e di alcuni testimoni per ricostruire l’accaduto e accertare le eventuali responsabilità.

Questo slideshow richiede JavaScript.


  • Terrone

    scusate ma l’auto ha investito il ragazzo, o lo scooter è andato ad urtare l’auto? Li c’è quel famoso STOP .. Al quale mai nessuno si ferma..

  • Automobilista

    C’è da dire che questi centauri non rispettano norme e regole della strada, fanno gli spavaldi e sfrecciano tra le auto incuranti di tutto, il bello e’ che poi vogliono avere anche ragione. Il ragazzo ha dato precedenza?

  • 118

    tutte le auto stavano ferme e il ragazzo col motorino che veniva dalla strada che porta alla scuola vedendo i fari dell’auto ferma all’incrocio si è spaventato ed non ha saputo gestire i freni del suo motorino ed premendo il freno d’avanti la ruota d’avanti è scivolata ed è andato a schiantarsi contro la macchina parcheggiata che di regola in quel posto non doveva neanche stare parcheggiata

I contenuti dei commenti rappresentano il punto di vista dell’autore, che se ne assume tutte le responsabilità. La redazione si riserva il diritto di conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. La Corte di Cassazione, Sezione V, con sentenza n. 44126 del 29.11.2011, nega la possibilità di estendere alle pubblicazioni on-line la disciplina penale prevista per le pubblicazioni cartacee. Nello specifico le testate giornalistiche online (e i rispettivi direttori) non sono responsabili per i commenti diffamatori pubblicati dai lettori poiché è “impossibile impedire preventivamente la pubblicazione di commenti diffamatori…”. Ciò premesso, la redazione comunque si riserva il diritto di rimuovere, senza preavviso, commenti diffamatori e/o calunniosi, volgari e/o lesivi, che contengano messaggi promozionali politici e/o pubblicitari, che utilizzino un linguaggio scurrile.
© Riproduzione Riservata.

PUBBLICITA'

Per la tua pubblicità clicca qui sotto e consulta il listino

PUBBLICITA'