foto locandina un panzerottoTorna, domenica 1 Giugno, per il quarto anno consecutivo, “Un Panzerotto x Un Sorriso”, la maratona solidale promossa dai fratelli Campagnola, titolari della storica pizzeria “al Ghiottone” e fondatori dell’associazione “Un Panzerotto x Un Sorriso-Onlus” che, ormai da qualche anno, opera sul territorio a favore dei bambini affetti da fibrosi cistica e da patologie oncologiche. «A chi storce il naso, a chi spara pessimismo su questa città, noi rispondiamo a colpi di solidarietà, con piccole grandi opere di buona volontà». Così parlano a lanotiziaweb i fratelli Antonio e Giovanni Campagnola. Domenica, la grande macchina di solidarietà, dopo il successo delle scorse edizioni, si metterà di nuovo in moto e a reggerla ci saranno, come sempre, tante associazioni e volontari. L’evento, voluto dai fratelli Campagnola, è stato organizzato, anche quest’anno, con la collaborazione dell’associazione di clown terapia “S.O.S Sorriso” e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. A presentare la serata, tra musica, cabaret e solidarietà, Antonio Giancola (Musicart Management) e Celeste (Radionarba).Testimonial della serata Francesco Sarcina, ex frontman delle Vibrazioni, tra i big della scorsa edizione del Festival di Sanremo. A calcare il palco di “Un Panzerotto x Un Sorriso”, direttamente da Zelig, Michele Caputo che proporrà uno spettacolo di cabaret, il ballerino Giuseppe Preziosa, (Scuola di danza RUDRA BALLET  e borsista presso la prestigiosa scuola svizzera School Atelier Rudra Bèjart Lasanne), Luigi Sgaramella (dj live) e ancora musica con gli Insolita (Tribute band le Vibrazioni) e con gli alunni del 2° Circolo “G. Marconi” in coro,  diretti da M. Maria Grazia Bonavita. Abbinato allo spettacolo,  ci sarà la consueta lotteria. Acquistando  il tagliando della Lotteria 2014 a solo 1€,  nei punti vendita autorizzati, i più fortunati potranno vincere tanti bellissimi premi, fino ad una Crociera per una settimana per 2 persone. L’intero ricavato servirà all’acquisto di Spirotiger e Cobas B 221, due importanti dispositivi che verranno donati al Centro Fibrosi Cistica del ‘Tatarella” e che si aggiungeranno ai diversi frutti della solidarietà donati gli scorsi anni, grazie ad “Un Panzerotto x Un Sorriso”. Con il ricavato delle precedenti edizioni, i fratelli Campagnola hanno consegnato al Centro Fibrosi Cistica dell’Ospedale ‘Tatarella’, l’ AccuVein Av 300, il primo dispositivo portatile per l’illuminazione delle vene senza contatto (donato anche a ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ di San Giovanni Rotondo); il “Test da sforzo cardio-polmonare”- uno strumento in grado di misurare la funzionalità polmonare e i livelli di ossigeno e anidride carbonica durante un’attività fisica- e, lo scorso anno, grazie alla vendita degli oltre 2500 panzerotti e dei biglietti della lotteria abbinata allo spettacolo, sono stati acquistati e consegnati, sempre al Reparto di Fibrosi Cistica del “Tatarella”, i due dispositivi promessi: un apparecchio per la ossigenoterapia e un impedenziomentro. «Anche quest’anno contiamo sulla generosità e il buon cuore dei Cerignolani-dichiarano i fratelli Campagnola- Molto è stato fatto ma ancora tanto c’è da fare”.