donato-pentassugliaIl Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha firmato questo pomeriggio il decreto di nomina del nuovo assessore regionale al Welfare e alla Sanità della Regione Puglia. E’ il consigliere regionale del Pd Donato Pentassuglia che dal 1 luglio sostituirà Elena Gentile, eletta al Parlamento europeo. Il Presidente Vendola ha anche disposto che fino alla data del 1 luglio, l’assessore Gentile “resti nella piena titolarità delle deleghe”. Il Decreto del Presidente Vendola riporta gli articoli di tutte le normative vigenti sulla incompatibilità tra la carica di membro del Parlamento europeo e quella di assessore regionale.

“Si tratta – ha detto il Presidente Vendola – di un provvedimento che sono costretto a fare di fronte alla evidenza normativa. L’Assessore Gentile è stata per la mia Amministrazione una straordinaria risorsa di cui faccio a meno con grande dolore. Resta intatto e solido il legame che in questi anni ho avuto con lei. Una donna eccezionale e nello stesso tempo competente e generosa, capace di coniugare, come a volte solo le donne sanno fare, senso di responsabilità, visione politica ed una incontenibile carica umana. I risultati elettorali del Partito Democratico in Puglia, certo raccolti in elezioni diverse da quelle regionali, ma pur sempre significative, mi hanno consigliato di far cadere la scelta del sostituto di Elena verso una nitida competenza amministrativa, manifestatasi già nel complesso lavoro di Aula, di quello stesso partito. Sto parlando di Donato Pentassuglia, capace, per altro, di esprimere una compiuta rappresentanza di un territorio, quale quello ionico, oggi particolarmente sofferente. Non ho voluto nel contempo – ha concluso Vendola – interrompere altri preziosi lavori che si stanno svolgendo all’interno del Consiglio regionale e che, con esercizio spesso oscuro di equilibrio e di esperienza, stanno aiutando tutta la maggioranza ad affrontare, in modo compatto, i difficili passaggi che la crisi sta imponendo”.

2 COMMENTI

  1. Tra i tanti lettori del
    summenzionato articolo, presumo
    vi siano numerosi simpatizzanti o iscritti al Partito
    Democratico. Trovo davvero strano, che
    nessuno di loro abbia avvertito la sensibilità di dover redigere un commento (sia pure composto da pochissime parole) di
    ringraziamento all’uscente Assessore
    Regionale alla Sanità Elena Gentile per l’attività svolta in tale ruolo.

    Personalmente , interpreto questa assenza di attenzione il preludio alla perdita di fascino politico della medesima Mi spiego meglio. Tra i due poteri politici: quello esercitato e quello cui ella si appresta ad esercitare, il più prestigioso dal punto di vista clientelare (diciamolo senza remore), è senza ombra di dubbio, il primo. Ne consegue, quindi, in maniera automatica una riduzione del prestigio e dell’immagine politica del personaggio. La neo parlamentare europea Elena Gentile , che stupida non è, ne è consapevole ed è anche certa di constatare quanta gente nel tempo a venire farà finta di
    non conoscerla, E per questo, io credo, ella si sarà già preparata psicologicamente in maniera adeguata a tale nuova realtà, che inizierà ufficialmente il 1° luglio p.v., giorno in cui gli subentrerà Donato Pentassuglia .

    22-6-2014

Comments are closed.