Villa-Comunale-CerignolaQuarantamila euro per la messa in sicurezza di tutte le aree comunali destinate a giochi per bambini. Questa la somma programmata dalla Giunta Comunale, che, con una delibera approvata oggi, ha incaricato il dirigente del Settore Ambiente di procedere a tutte le attività necessarie a risistemare le strutture presenti in diverse zone della città, gravemente danneggiate dall’esercito di vandali che popola Cerignola. Grazie a questi imbecilli, i parchi giochi sono diventati così insicuri da produrre diverse lamentele da parte dei cittadini e richieste di risarcimento danni. I soldi impiegati dal Comune serviranno dunque ad eliminare i giochi e le attrezzature pericolose, installarne di nuovi, risistemare le pavimentazioni.

«Faremo il possibile perché i giardini pubblici tornino ad essere, per i bambini ma anche per chi li accompagna, luoghi di aggregazione sociale degni di tale nome – dice il Sindaco Antonio Giannatempo -. E’ nostro dovere ridare dignità e decoro ai beni pubblici deturpati; è dovere di tutti i cittadini, oltre che nostro, rendere la vita un po’ più dura a chi fa continuamente sfoggio della propria demenza attaccando alberi, piante, fioriere, aree giochi per bambini. Questi soldi non serviranno a niente se i cittadini continueranno a considerare inviolabili solo le proprie case e a fare scena muta al cospetto di questi moderni barbari».

6 COMMENTI

  1. oltre alla evidente distruzione dei giochi per i piu’ piccoli, la villa comunale è diventata la casa della sporcizia e dei topi che spesso(io ci sono stata domenica e ne ho visti un paio)scappano fra i piedi dei passanti per finire sugli alberi. per non parlare degli insetti “strani” che si vedono non solo in villa ma per tutta cerignola. insomma, il nostro paese è diventato una discarica a cielo aperto!!

  2. ci vuole piu’ sorveglianza da parte delle forze dell’ordine.
    quando chiami vigli, polizia, carabinieri per segnalare qualcosa o qualcuno, ti senti sempre rispondere che hanno tutte le macchine impegnate. i vigli senza puntare il dito su di loro li vedi camminare per il corso (dove non accade nulla) in coppia. camminano avanti e indietro. altri li vedi vicino al convento…altri vicino il duomo. se almeno andassero da soli e non in coppia potrebbero dividersi più zone…cosi anche se il personale è ridotto….potremmo vedere un vigile per corso roma, un altro ad esempio a binetti e in altro in villa.

  3. Cercherò di essere costruttivo nel mio punto di vista
    visto che nel nostro paese ci sono i vandali, perchè non si mette un sistema di videosorveglianza in villa? Penso che su questo punto si dovrebbe focalizzare il problema: SCORAGGIARE i cretini. La mia non è fantascienza, ho visto paesi nella mia Puglia dove ci sono sistemi di videosorveglianza in interi quartieri (esempio il centro storico di Gallipoli). Mettere dei giochi che romperanno dopo due giorni, non serve a nulla se non a spendere altre 40.000 euro fra un paio d’anni. Mi sa che tanto abbiamo aspettato noi genitori con i nostri figli e stiamo ancora aspettando per vedere giocare i bambini con dei giochi per umani .

  4. PENSANO A SPENDERE 40.00 EURO PER I GIOCHI E NON SI PREOCCUPANO DI PAGARE I RIMBORSI SUI FITTI DEL 2012 ALLE FAMIGLIE CHE STANNO CON L’ACQUA ALLA GOLA,

  5. Trovo davvero vergognoso che il Comandante della Polizia Municipale non avverta la necessità di predisporre il servizio di vigilanza nella Villa Comunale. Altrettanto trovo super vergognoso che il Sindaco e l’Assessore alla Sicurezza , pur coscienti di questa anomalia, non procedano a svincolare i tanti vigili che sono adibiti a servizi per i quali NON sono stati assunti e che sono dislocati nei meandri del Comune. Trovo ancora una volta vergognoso che il dormiente Partito Democratico e la cicala m.p. LA Cicogna non facciano nulla di concreto, ripeto di concreto, affinchè quella delibera approvata alla unanimità di rimandare agli originari ed originali posti i citati vigili urbani, venga rispettata dandone esecuzione.
    26-6-2014

Comments are closed.