pd_grande_logoRiceviamo e pubblichiamo di seguito un comunicato stampa del Pd Cerignola nel quale si torna sulla questione riguardante i giochi per bambini posti nella villa comunale. Ecco il documento completo.

Ringraziamo gli illustrissimi consiglieri Casarella, Vitullo e gli altri consiglieri di maggioranza per essersi ricordati che esiste una Villa, ma quattro misere altalene non fanno primavera. E sicuramente non fanno una Villa Comunale a misura di bambino.

Sei altalene e due cavallucci, erbetta sintetica ed il pavimento antitrauma distrutto e rattoppato col cemento… I bimbi vanno posti con un braccio meccanico sui giochi? Il degrado che c’era tale è rimasto. Oltre la propaganda nessuna idea organica per il rilancio di uno spazio urbano importante, che dovrebbe essere frequentato da famiglie e anziani e invece oggi è luogo lasciato all’incuria e al vandalismo.

Per l’ennesima volta, insomma, soldi pubblici spesi male dall’Amministrazione delle “toppe”, che naviga a vista e spende denaro per giochi collocati in un’area inservibile e pericolosa per i bambini, che chissà quanto dureranno in una Villa senza controlli e senza sicurezza.

 

4 COMMENTI

  1. Il P.D. di Cerignola non ha titoli per parlare della villa comunale…Per 50 anni la sinistra Cerignolana ha tenuto la villa comunale di Cerignola peggio di una discarica…Per poi chiuderla totalmente. Questa è storia.

  2. Voglio evitare di mettere il dito nella piaga per non
    fomentare la polemica . Mi limito solo a
    suggerire all’Assessore alla Sicurezza di dare disposizioni al Comandante della
    Polizia Municipale affinchè preveda il servizio di vigilanza nella Villa
    Comunale.. Ciò, al fine di evitare che la medesima continui ad essere luogo di conquista da parte di vandali.

    Personalmente non credo che tale servizio non possa essere
    garantito, in linea di principio, per
    carenza di vigili urbani. Pur esistendo
    la carenza di personale, si può ovviare alla vigilanza all’interno della Villa
    sdoppiando talune pattuglie.
    Capisco che
    ciò può essere impopolare in vista di prossime elezioni amministrative. Ma per una volta, eventuali protezionismi potrebbero soccombere
    a favore di un servizio utile anche all’immagine stessa dell’Amministrazione.

    6-7-2014

  3. ma di quale villa parlate,quella comunale ?
    forse si parla di quella grande lucubre recinzione per stranieri e spaccio.
    una vergogna per tutte le classi dirigenti degli ultimi 20 anni.
    le nostre giunte comunali (destra e sinistra) sono solo in cerca di visibilita’ politica.
    bastavano pochi spiccioli e un controllo di videosorveglianza per far fronte al problema.
    i nostri bambini sarebbero stati felici di giocare e controllati.
    MA IL VERO PROBLEMA,LA VERA CANCRENA STA NEL COMUNE,GENTAGLIA SENZA ONORE CHE SI PALLEGGIANO FAVORI SOLO PER INTERESSI PERSONALI.
    credo che la villa la sistemeranno quando avranno fatto i conti dei soldi che si intascheranno,magari sarà pronta a fine settembre,quando i bambini andranno a scuola
    e ahimè non potranno neanche divertirsi con le nuove altalene del nostro amato comune.emigrate in massa per il bene di cerignola.

Comments are closed.