20140710-112648-41208482.jpg

“Sono disgustata a pensare che sta ancora continuando la cosa…ma dove volete arrivare? Bastardi!”. Questo il messaggio affidato ai social dalla titolare di Folli Follie, il negozio “preso di mira” da vandali-criminali, come qualcuno li ha definiti. È la quarta volta (stanotte) nel giro di poco più di due mesi.
Non si trova pace sul fronte sicurezza e nella città dei “delinquenti d’onore” oggi è la microcriminalità non organizzata a dettare le regole, a scrivere il copione. Dopo tutto certi assiomi sono difficilmente confutabili: con le istituzioni assenti, il crimine ha vita facile.

7 COMMENTI

  1. spiace dirlo ma al posto vostro cambierei cittá. La soluzione in quel paese puó cambiare solo con un duro intervento dello stato.

  2. mah!!! io a questo punto sono portato a pensare altro… aver preso di mira questo negozio ….. forse ci sarà un motivo…. incomincerei a chiedermi se i titolari hanno combinato qualcosa che ha dato fastidio a qualcuno…….. è un mio pensiero, forse mi sbagli…

    • Caro strano, forse si sono rifiutati di pagare il pizzo?
      Ma anche se fosse come dici tu, credi sia normale?
      ë un paese a pezzi, da decine di anni, non si puó vivere in quella melma

  3. il problema di questo paese schifato da tutti,è che prima fanno gli affari con i delinquenti e poi quando non gli conviene diventano il pericolo della citta’.
    solidarieta’ con i commercianti SEMPRE….PERO’…..quanta roba rubata,e falsa gira nei negozi???
    DICIAMOLA TUTTA.

    solidarietà anche con la gente,che spendendo un casino di euro a preso fregature nei negozi.
    il delinquente non è solo quello che ruba,ANCOR PEGGIO SONO QUELLI CHE COMPRANO LA REFURTIVA.
    DEVONO PRENDERE PARI ANNI DI GALERA.

  4. Ciò che vale in tutta Italia non vale a Cerignola.
    Perchè?
    Perchè siamo noi che non alziamo la testa per far diventare cerignola una città normale. Ognuno pensa a se, nessuno pensa a cerignola come la SUA città. E così trovano spazio balordi che possono permettersi di rompere, impennare, urlare, minacciare ed ogni altra nefandezza senza timore di pena. Qualche decina di ragazzotti tiene sotto smacco una intera città. Roba da far rivoltare nella tomba i padri di Cerignola.
    Spiace dirlo, ma tutto questo avviene con lo sguardo inerte ed il rimbalzo di responsabilità delle istituzioni.
    Questo è il gioco del tanto peggio tanto meglio. Gli unici a perdere sono i cittadini onesti, gli stessi che, finora, non hanno ancora alzato la testa. Finora..

Comments are closed.