Non trovano ancora esito positivo le operazioni di rimozione e messa in sicurezza al Km 5 di via Melfi (ufficialmente denominata SP 143), a Cerignola, dove da ieri il traffico è ridotto con non pochi disservizi vista l’importanza dell’arteria stradale che collega la città al casello autostradale della A16 Napoli Bari e alle strade interne per la Basilicata. Infatti da ieri mattina alle 11 è corsa contro il tempo con i vigili del fuoco del comando provinciale di Foggia che si stanno avvicendando nelle operazioni di bonifica e messa in sicurezza del tratto stradale che abbraccia il km 5 della direttrice, lungo il quale – per cause ancora da accertare – si è ribaltata un’autocisterna che trasportava benzina.

Un incidente causato probabilmente dall’autista stesso che ha però provocato la rottura della cisterna ed il conseguente sversamento di benzina sul manto stradale e nei campi circostanti, tutti coltivati. In queste ore, gli uomini del 115 – due squadre, con cinque mezzi e un’autogru – stanno anche coordinando le operazioni di svuotamento della cisterna e contestuale travaso tramite mezzo secondario, per cercare di limitare la fuoriuscita del carburante, altamente pericoloso e inquinante.

Una pattuglia di Polizia Municipale da ieri mattina, alternandosi nei turni, presidia il tratto iniziale della strada dando informazioni e coordinando il flusso del traffico per agevolare le operazioni di messa in sicurezza e ripristino del tratto. Da accertare, inoltre, l’eventuale danno ambientale per i campi invasi dal carburante. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 COMMENTO

  1. Subito pronti a dare la colpa agli autisti senza prima informarsi x bene!!……. ho chiesto ai vigili urbani e mi hanno risposto che è sbucata una vettura da sinistra senza fermarsi allo stop.. la cisterna andava verso cerignola e x non ammazzarlo ha perso il controllo.

Comments are closed.