foto Giulia Di Michele

Seconda giornata nei tornei di volley che vedono impegnate le nostre rappresentanti: in trasferta la Cav Libera Virtus, in casa Iposea Udas ed Fmi Shop Pallavolo Cerignola. La formazione guidata da Michele Drago e Cosimo Dilucia domani, alle 18, sarà in quel di Salerno per sfidare la Orakom Royal, una delle squadre più accreditate e meglio attrezzate del girone H della B2 femminile. Reduce dal bel successo contro il Montescaglioso, il sestetto ofantino è atteso da un avversario molto ostico e su un campo molto caldo, sul quale qualsiasi compagine farà fatica a portare via punti. Le gialloblu però sono determinate a provarci e partono con la dichiarata intenzione di provare a mettere in difficoltà le campane, forti della prima gioia registrata in campionato, che ha dato grande morale. Contro le lucane si è intravisto il potenziale a disposizione della Libera Virtus, ancora con larghi margini di crescita, che vede come cardini principali la potenza in attacco di Martilotti e Di Carlo, la maestria al palleggio di Alfieri, la grande esperienza e mobilità di Tribuzio in difesa. Miglioramenti ai quali si chiede conferma anche in un match dall’elevato coefficiente di difficoltà, in cui muovere la classifica sarebbe un grande passo in avanti per saldare lo spirito del gruppo ed acquisire la coscienza delle proprie capacità. I tecnici molto probabilmente confermeranno in blocco lo schieramento che così bene ha fatto nell’esordio di sabato scorso: le bocche di fuoco salernitane sono molto capaci, ma è indubbio che, con determinazione e sacrificio, le ofantine possono strappare un importante risultato in una fase ancora iniziale della competizione. La Orakom Royal ha mancato per un soffio la promozione in B1 nella scorsa stagione (partecipando ai playoff giungendo terza nel girone) e quest’anno ha il dichiarato obiettivo di riuscire nell’impresa. A tale scopo, il neo allenatore Sarcinella -che ha preso il posto dell’esonerato Peduto- ha ai suoi ordini un organico di assoluto valore, spaziando dall’interessante palleggiatrice Sciscione alla forte centrale Matte, con una batteria di laterali molto efficaci quali Passaseo, Verona e Torrisi. Nella prima giornata, successo esterno in casa del Centro Ester Napoli (1-3), con le giocatrici rosablu partite col piede giusto, dopo l’eliminazione in coppa Italia per un solo punto nella prima fase.

L’Iposea Udas cerca, sul parquet amico del pala “Dileo”, il primo hurrà nella serie C maschile: il punto conquistato ad Altamura con la sconfitta al tiebreak contro la Pallavolo Murgia Sport ha lasciato un po’ di amarezza, non fosse altro perché i biancazzurri si erano ritrovati in vantaggio due set ad uno. Il veemente ritorno dei locali ha vanificato quella che poteva essere una buona vittoria, con il riscatto che passa domani (ore 18.30) nell’incontro con il Trelicium Supervolley, anch’esso battuto al debutto al quinto parziale dall’Asem Bari. Lanzone e compagni non vorranno certo sfigurare davanti al proprio pubblico, per una squadra che può lottare per i piani alti della classifica.

Questo pomeriggio invece, sempre al “Dileo” ed alle 18.30, prima casalinga della Fmi Shop Pallavolo Cerignola in D femminile: certamente non positivo l’esito della prima gara (3-0 subito a Bitetto), ma con una rosa dalla conclamata linea verde c’è solo da aspettare per gli inevitabili progressi. Contro la New Axia Volley Barletta, mister Michele Valentino avrà una notevole arma in più per muovere lo zero dalla graduatoria: si tratta di Loredana Montenegro, un vero lusso per la categoria, reduce dalla straordinaria annata nella Libera Virtus con la doppietta coppa Puglia-promozione in B2. Il martello di Margherita di Savoia vanta trascorsi in B anche con Jesi, Manfredonia e Lavello: agilità e qualità per la banda della società fucsia.