Si è svolta ieri mattina, in una giornata nebbiosa, la cerimonia di inaugurazione del monumento al Rotary International. L’idea, proposta da un alcuni soci del Rotary di Cerignola, ha visto fra i protagonisti della progettazione Bancapulia, Fondazione Chirò Impresa Simeone e la Casa Vinicola Errico. L’opera è stata installata al crocevia fra Viale Terminillo e via Falcone, ad un passo dall’ex Tribunale con l’intenzione di migliorare l’estetica urbana della città. Alla cerimonia presenti autorità rotariane locali, regionali ed internazionali; in rappresentanza del Comune il Sindaco Giannatempo ed alcuni assessori. Il governatore regionale Rotary Palombella, in esclusiva alla nostra testata, dice: «E’ una svolta storica: per la prima volta riusciamo ad installare un nostro simbolo. E’ difficile da intuire da un punto di vista semantico, ma ciò che esprime è una qualità di pluralismo e di tre significati fondamentali, ossia: progresso, sviluppo e pace». Vincenzo Chirò, presidente della omonima fondazione, aggiunge: «In un crocevia abbastanza importante, così come il comprensorio in cui ci troviamo, la nostra parte è stata quella di sostenere iniziative come queste e valorizzarne contenuti in un contesto sociale non facile, in tempi di crisi».

Questo slideshow richiede JavaScript.

CONDIVIDI