foto: Antonella Cucchiarale

Occasione da non mancare domani per l’Audace Cerignola, che ospitando il Rocchetta Sant’Antonio, potrebbe approfittare appieno del turno di riposo imposto dal calendario alla più immediata inseguitrice, il San Marco. Guardando i numeri fin qui registrati dai gialloblu nelle partite casalinghe, vien da pensare possa essere impresa facile, ma nel calcio nulla è scontato. Gli ofantini nell’ultima uscita di Prima categoria hanno inflitto un roboante 1-8 all’Audace Barletta e, giovedì, hanno felicemente impressionato contro biancorossi ben più importanti, quelli del Barletta calcio di Lega Pro. L’amichevole giocata in favore della piccola Sara ha visto i ragazzi di Massimo Gallo molto spigliati e propositivi: nel primo tempo, con la formazione titolare praticamente al completo, Morra e compagni non hanno mostrato il minimo timore reverenziale, evidenziando una caratura ben più elevata del campionato al quale essi partecipano. Difesa solida ed un centrocampo diretto con maestria da Schiavone e Daniele Amoruso, la più lieta novità cerignolana dell’ultima settimana: l’under è dotato già di una bella tecnica e si muove con assoluta abilità in mediana; bene anche gli esterni, con Auciello e Lombardi in costante crescendo. Il risultato finale del test contro la squadra di Sesia è stato salutato con grande entusiasmo e chissà come sarebbe finita, se Lasalandra avesse realizzato il terzo gol, dopo il doppio vantaggio delle “cicogne”. A parte i lungodegenti Dipasquale e Giuseppe Grieco, per l’undici di partenza pare si vada verso la conferma in blocco dei protagonisti della larghissima vittoria di domenica scorsa.

Il Rocchetta Sant’Antonio, alla terza presenza consecutiva in Prima, mira anche in questa stagione alla salvezza diretta, evitando i playout: attualmente, la compagine del Subappennino dauno è undicesima, con 9 punti in altrettante partite ed un bilancio complessivo di due successi, tre pareggi e quattro sconfitte. I giallorossi però, al momento hanno un rendimento migliore lontano da casa: infatti, cinque i punti conquistati in trasferta con dirette concorrenti al mantenimento della categoria. Allenato da Colella, il Rocchetta ha nel centrocampista Esposito il miglior marcatore, con quattro centri; da tenere d’occhio anche Netti, Valentino e Melchionna. Calcio d’inizio al “Monterisi” alle 14.30, con la direzione di gara affidata al sig.Salvo della sezione di Taranto.