I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato PARTENI Cristian22 anni, GUZZA Beatrice, 30 anni, rumena, PARTENI Costel, 20 anni e FANDARAC MARCEL, 25 anni, per il reato di furto aggravato in concorso ai danni di una stazione di servizio carburanti e manutenzione autoveicoli, in quanto, dopo essersi introdotti all’interno scassinando la porta di ingresso, venivano sorpresi dai Carabinieri mentre asportavano pneumatici e altri accessori per auto. La refurtiva del valore di 1500 euro circa è stata restituita al legittimo proprietario e gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari.

CERIGNOLA: DUE ARRESTI PER FURTO

I Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto CORNEA Cristina, 30 anni, rumena e OWCZAREK Ana Dorota, 39 anni, rumena poiché avevano predisposto un allaccio abusivo delle proprie abitazioni al traliccio dell’ENEL posto nelle vicinanze, sottraendo indebitamente circa 1600 e 2500 euro di energia elettrica. Le arrestate sono state sottoposte ai domiciliari.

TRINITAPOLI: ALTRI DUE  ARRESTI PER FURTO

I Carabinieri della Stazione di Trinitapoli hanno tratto in arresto in flagranza di reato CARBONE Franco, 24 anni, e DI TOMA Michele, 45 anni, poiché Carbone aveva predisposto un allaccio abusivo della propria abitazione al traliccio dell’ENEL posto nelle vicinanze, sottraendo indebitamente circa 5000 euro. Il De Toma aveva predisposto un magnete per alterare la misurazione del proprio contatore presso la sua attività commerciale, un bar, sottraendo indebitamente circa 38.000 euro di energia elettrica. Entrambi gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari.

TRINITAPOLI: UN ALTRO ARRESTO PER FURTO AGGRAVATO

I Carabinieri della Stazione di Trinitapoli hanno tratto in arresto in flagranza di reato GAROFALO Antonio, 37 anni, in quanto sorpreso presso la locale stazione ferroviaria equipaggiato di “flex” mentre tagliava ed asportava materiale ferroso del valore di circa 200 euro. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

CERIGNOLA: DUE PERSONE ARRESTATE PER TENTATO FURTO AGGRAVATO IN CONCORSO

I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato CALVIO Carmine, 26 anni, e DIGREGORIO Vincenzo, 49 anni, per il reato di tentato furto aggravato in concorso, in quanto in tarda mattinata si erano introdotti in una palestra di proprietà comunale e venivano sorpresi mentre cercavano di impossessarsi degli infissi in alluminio. Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CONDIVIDI