foto Giulia Di Michele

Con la decima giornata nei rispettivi campionati di appartenenza si avvia alla chiusura il 2014 per il volley ofantino: la Cav Libera Virtus giocherà in casa, in trasferta Iposea Udas ed Fmi Shop Pallavolo Cerignola. Nel girone H della serie B2, le ragazze di Michele Drago e Cosimo Dilucia ospitano domani (ore 18) l’Acqua Amata Turi, per continuare a stazionare negli alti piani della classifica: il pronostico appare scontato, dato che le gialloblu hanno perso solo una volta davanti al pubblico amico e le baresi sono sempre state battute in trasferta, conquistando appena un set. Il vittorioso tie break in casa della Volare Onlus Benevento ha forse del tutto chiarito che la Cav può recitare un ruolo da protagonista in questo torneo, con la capacità di compiere blitz esterni su campi tutt’altro che facili. Gli allenatori però chiedono un ultimo sforzo alle proprie giocatrici, prima della meritata pausa natalizia: non sono ammesse distrazioni, anche perché alla ripresa ci sarà un trittico di sfide parecchio dure, con Potenza e le capoliste Isernia e Megaride Napoli. Le ofantine presenteranno la migliore formazione, facendo leva sulla spinta realizzativa di Martilotti (ex di turno), Annese e Di Carlo; sul mix di esperienza e freschezza di Tralli e Piemontese sottorete, sulla regia di Alfieri e sulla difesa di una efficacissima Tribuzio. Il Turi con 4 punti è il fanalino di coda del raggruppamento, ma arriva dalla vittoria al quinto set con Montescaglioso di una settimana fa: coach Acquaviva ha la missione salvezza da portare a termine, con un gruppo che si affida alle navigate Guglielmi, Branco ed Irlando, chiocce di una serie di nuove leve di buona prospettiva, fra cui Lattanzio, Cazzetta e Paradiso. La società virtussina vuole chiudere nel migliore dei modi un anno straordinario, che passerà alla storia per l’accoppiata coppa Puglia-promozione, arricchito da una positiva partenza all’esordio in un campionato nazionale.

Anche l’Iposea Udas sarà in campo domani (ore 18.30) a Bitonto, in un nuovo match tra concorrenti al medesimo obiettivo, i playoff. Dopo l’autoritario successo interno contro l’Atletico Pallavolo Noicattaro, per i ragazzi di Roberto Ferraro giunge una nuova prova della verità, per valutare la crescita e la reale consistenza delle ambizioni udassine; inoltre, l’incontro è fondamentale per decidere la posizione ai fini degli ottavi di coppa Puglia -in ballo un turno casalingo o meno-, con gli ofantini quinti a 16 punti ed i bitontini terzi a 18. Il Volley Bitonto è reduce da due stop interni di fila al tie break, mentre i biancazzurri, seppur con alterne fortune, hanno sempre fatto punti lontano dal “Dileo”.

Questo pomeriggio, alle 18.30, la Fmi Shop Pallavolo Cerignola affronterà a Bari l’Amatori Volley, penultima a 10 punti. Per il sestetto guidato da Michele Valentino vale lo stesso discorso fatto per l’Iposea Udas: le fucsia sono terze con Giovinazzo a 17 punti, ma devono badare al sodo e quindi ad una piena affermazione, per giocare davanti ai propri tifosi l’ottavo di coppa. Il 3-0 rifilato alla Robur Bitonto è servito a Montenegro e compagne per lasciarsi alle spalle il ko con la Fides Triggiano, inserendosi nella lotta alle migliori postazioni in ottica playoff; il compito con le prossime avversarie sembra facile, ma tutto dipenderà dalla concentrazione da mettere sul parquet.