Nella tarda mattinata di martedì 23 dicembre, personale del Commissariato di Polizia di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Loreta Colasuonno, eseguiva ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari, su richiesta del P.M. della Procura della Repubblica di Bari, Dr. Marcello Barbanente, a carico di F.M., 36enne cerignolano, incensurato.

In particolare, personale dipendente, nello scorso mese di novembre, apprendeva, da fonte confidenziale attendibile, che il proprietario di un’edicola ubicata nel centro di Cerignola era solito portare dei minori in un B&B. Pertanto, gli agenti intraprendevano un servizio di osservazione nei confronti dell’uomo indicato quale autore del reato di cui si tratta. Nel corso dei servizi di osservazione, gli agenti avevano modo di notare che l’edicolante, una volta chiusa l’edicola, si allontanava per le vie adiacenti, girovagando senza un’apparente logica, fermandosi più volte, come se attendesse qualcuno, guardandosi continuamente intorno. Alcune volte avevano modo di notare che l’uomo, giunto in piazza Duomo, dopo aver effettuato una telefonata, si incontrava con una persona di sesso maschile, sicuramente giovane, ma di età difficile da riconoscere, poiché indossante una felpa con cappuccio sul capo. Gli stessi, dopo un primo approccio ed una breve presentazione, si incamminavano in direzione della villa comunale, per giungere poi in una via centrale e fermarsi davanti ad un palazzo dove, dopo che l’uomo effettuava una telefonata, il portone si apriva ed i due entravano. Seguiti sino al primo piano, si aveva modo di notare che una donna apriva la porta di ingresso di un B&B ed insieme vi facevano ingresso.

Al fine di non pregiudicare il servizio di osservazione e non potendo riconoscere, a vista, l’età dell’accompagnatore, il servizio di appostamento cessava. Il medesimo servizio veniva effettuato per più giorni, fino alla sera del 20 novembre scorso, allorquando l’edicolante chiudeva l’esercizio, effettuava una telefonata e si dirigeva verso la villa comunale, dove incontrava uno dei ragazzi incontrati una delle sere precedenti e con questi, dopo essersi salutato, si incamminava verso il convento dei cappuccini. Poco dopo, i due incontravano un giovane magro, dai tratti somatici quasi fanciulleschi. Dopo avere colloquiato qualche secondo, quest’ultimo calzava il cappuccio della felpa e tutti si incamminavano verso la stessa direzione. Seguito a brevissima distanza dagli agenti, il trio si fermava in prossimità di una vetrina e qui si udiva distintamente l’uomo chiedere al giovane incontrato per ultimo se avesse 17 anni ed a tale domanda il giovane annuiva distintamente. Dopo qualche secondo, l’altro giovane si allontanava in direzione opposta, mentre l’uomo ed il giovane con la felpa grigia si recavano sino davanti al portone del solito B&B; anche in questo caso, l’uomo effettuava una telefonata ed il portone si apriva.

Entrambi salivano, seguiti con discrezione dagli agenti, sino al primo piano, dove incontravano la donna della volta precedente la quale apriva il portone di ingresso ed accompagnava i due. Appena di ritorno, la donna, con mansioni di gestione del predetto B&B, ad apposita richiesta degli agenti, riferiva di non aver ancora chiesto i documenti di ingresso alla coppia e, quindi, di non conoscerne l’identità. Nel contempo, forniva un passepartout agli agenti, i quali si appostavano discretamente dietro la porta della stanza occupata dai due; dopo circa 15 minuti, attese le circostanze di tempo e luogo ed il dubbio sull’età dell’accompagnatore dell’uomo, gli agenti entravano silenziosamente nella stanza e notavano, sul letto, il giovane con la felpa grigia, steso a pancia in su, vestito del solo boxer, mentre l’uomo, dopo avergli chiesto se volesse toglierlo, ricevendo il diniego del giovane, lo toccava, delicatamente, ma tradendo una evidente eccitazione poiché ansimante e quasi affannato. A quel punto, gli agenti intervenivano e bloccavano i due, invitando il giovane a rivestirsi; su una sedia vicina al posto ove l’uomo era disteso nell’atto di accarezzare, si rinvenivano un rotolo di scotch largo da pacco, un paio di forbici ed un preservativo integro ed imbustato. Il giovane era un rumeno 17enne, residente a Cerignola. Lo stesso riferiva di essere stato pagato 45 euro per le prestazioni e che non era la prima volta che incontrava l’uomo. Il minore precisava, altresì, che aveva conosciuto l’uomo grazie ad un suo connazionale, anch’egli minore, che, a sua volta, lo aveva conosciuto tramite un suo amico italiano. Il giovane precisava che le volte precedenti l’uomo aveva utilizzato lo scotch per legargli i polsi in modo da poter essere libero di baciarlo e toccarlo su tutto il corpo.

Sentito l’altro minore, anche questi confermava la versione fornita dal primo, con dovizia di particolari, dichiarando di avere conosciuto l’uomo tramite altro connazionale sedicenne, di essere andato più volte nel B&B con l’uomo, che lo pagava dai 25 ai 40 euro per volta e che alcune volte gli legava mani e piedi con lo scotch procedendo poi a baciarlo su tutto il corpo ed a masturbarlo.

Sentito il 16enne, anche questi descriveva il modus operandi dell’uomo, aggiungendo che, una volta, per una sua prestazione aveva percepito la somma di 60 euro. Tuttavia, quando aveva detto all’uomo che non voleva più saperne sotto la minaccia di riferire tutto a i suoi genitori, l’uomo gli aveva dato 200 euro per comprarne il silenzio.

Dalle indagini è emerso che l’uomo, fin dallo scorso mese di agosto, cercava di individuare nel B&B il posto ideale dove condurre le sue vittime. Dopo le formalità di rito è stato condotto nella sua abitazione a disposizione dell’A.G. procedente.

  • Bruno Morra

    Perché nn inserite le foto??

    • Bruno Morra

      Di questi maiali dovreste diffondere nome e volto

      • Bruno Morra

        Al macello la gente infetta!!!

    • rino

      Basta vedere l’edicola chiusa qual è.
      Elementare Watson

  • XI

    Vogliamo il nome!fategoi strappare le palle a morsi da un cane!

  • filippo

    ma e cosi bello fare l amore cn donne consenzienti.daltronde a ceri ne sn in abbonddanza disponibili

  • antonio

    conkordo cn filippo e cosi bello pekorinare donne mature

  • b&b

    Che serietà questo b&b…..bed and bordello! Ma vaf….

  • iac

    Depravato mettetelo in carcere a sto maiale cosi sapranno bene come farlo ansimare gratis.