I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lucera hanno tratto in arresto per furto aggravato, detenzione e porto abusivo di materiale esplodente VENEZIANO Roberto, 20enne, sorpreso subito dopo aver asportato circa 150 prodotti alimentari da un distributore automatico.

Il Veneziano aveva dapprima sventrato il distributore utilizzando un ordigno esplosivo e poi prelevato numerosi articoli tra cui merende, lattine, tavolette di cioccolato, già introdotte all’interno di un grosso sacco di plastica che aveva con sé.  Lo stesso veniva dichiarato pertanto in stato di arresto per furto aggravato, detenzione e porto abusivo di materiale esplodente e contestualmente sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia. Il danno complessivo ammonta a 5.000 euro circa. L’intera refurtiva veniva restituita al proprietario della rivendita.