Continua serrato il dibattito all’interno del centrodestra con il duello a distanza tra Giuliana Colucci, il designato candidato esterno, e Paolo Vitullo, inamovibile proposta di Forza Italia. Tra i maggiori sostenitori della linea esterna c’è, oltre al Sindaco uscente e ai fedelissimi Reddavide, De Cosmo e Carbone, anche l’avv. Michele Allamprese, giovane consigliere comunale eletto nel PDL, non aderente a Forza Italia. «Il candidato ideale avrebbero dovuto sceglierlo gli elettori attraverso le primarie – irrompe subito Allamprese durante l’intervista realizzata da questo giornale -. Le ho proposte, ho scritto un regolamento con date e regole, ma purtroppo i due partiti del centrodestra hanno rifiutato. E’ stato un errore. Ad oggi, il candidato migliore è senza dubbio Giuliana Colucci, che per inciso avrebbe potuto anche vincere le primarie. Il centrodestra ha bisogno di aprire, spalancare porte e finestre per far entrare aria fresca». Aria di rinnovamento per l’avvocato ex-An, vento di novità non solo di facciata, poiché «le scelte calate dall’alto, come si cerca di fare ancora in queste ore nel centrodestra, sono ancor peggio delle polemiche generate dalle primarie, come avvenuto nel centrosinistra».

Ad oggi, come nel 2010 il centrodestra sembra orfano dell’uomo (o donna, ndr) giusti da candidare. «Perché – commenta a tal proposito Allamprese – non esistono i partiti. Finchè c’era Alleanza Nazionale, che rappresentava il 90% del centrodestra, celebrava congressi, aveva un sano dibattito interno, le proposte politiche e le persone individuate avevano una legittimazione popolare. Oggi che An non c’è più e il PdL è stato rottamato abbiamo un ritorno di Forza Italia, cui però non ha aderito quasi nessuno degli ex An, ma ci sono tutti gli elettori di destra che non hanno rappresentanza. Bisognerà lavorare a un progetto che possa rappresentare la forza maggiore del centrodestra a Cerignola».

Ed anche l’ipotesi di una ricostruzione di un soggetto politico post-An non sembra piacere al giovane consigliere. «Non credo a progetti da reduci. Però i tantissimi elettori di An devono avere una rappresentanza, anche se bisogna guardare al futuro e ragionare in una ottica maggioritaria. Forza Italia, cui non ho aderito, non rappresenta l’elettore di destra. Poi il popolo è stanco del fatto che le rappresentanze locali dei partiti siano frutto di accordi nelle segrete stanze e non abbiano alcuna legittimazione popolare. Il Movimento la Cicogna esiste perché non c’è un centrodestra trasparente e democratico. Mi piange il cuore vedere tante persone oneste e competenti candidarsi nelle civiche invece di contribuire al ricambio della classe dirigente dei partiti e fare politica nei partiti. Penso soprattutto all’esperienza dei ragazzi di Ricambio Generazionale, che ritengo costola del centrodestra, che mi auguro un giorno di poter recuperare alla nostra compagine».

Ma, al di là dei partiti e delle persone, bisognerà interrogarsi sui cinque anni passati e spiegare alla città, nel bene e nel male, cosa è accaduto e cosa si è fatto. Allamprese prova a farlo assegnando all’amministrazione di cui ha fatto parte un misurato «poco meno di sei». E aggiunge. «Si doveva avere più coraggio; le persone sagge dicono che nei momenti in cui non ci sono soldi bisogna aprire i tiretti e investire. Cerignola avrebbe dovuto investire il suo enorme patrimonio immobiliare, favorire gli impianti di energie alternative e mettere in funzione, anche dandolo in comodato, l’interporto. Vero è, però, che si è amministrato in una situazione di difficoltà economica senza eguali, acuita dalla truffa GEMA che il Comune ha dovuto subire, la vertenza ASIA, l’emergenza abitativa, ecc». E Michele Allamprese che consigliere comunale è stato? «Lascio giudicare gli elettori. Di una cosa sono orgoglioso: non sono costato nulla alla collettività. A inizio mandato ho preso l’impegno di non percepire i gettoni di presenza da consigliere. Ho mantenuto l’impegno, come risulta dagli atti del Comune».

37 COMMENTI

  1. Se avessi coraggio non ti candideresti. Parli da perfetto burocrate. Un medico che dice: per salvare il paziente bisognerebbe curarlo. Bisognerebbe curarlo ? Hai detto che servivano le primarie ? Ma a chi lo dici ? Tu fai parte o no della amministrazione ? Allora piuttosto che dire cosa andava o non andava fatto spiegaci perchè c…o non avete fatto le primarie ? I tuoi consigli sono tardivi noiosi ed offensivi della intelligenza degli elettori. La preside spacca più dell’ingegnere con cui sei andato insieme fino a ieri. Quindi risparmiaci i tuoi inutili commenti e fai ciò che ti viene ordinato.

  2. Mi dite, per favore, chi è Giuliana Colucci, non la conosco n’è di viso n’è di professione. Grazie

  3. Giuliana Colucci non si discute, ma dare la sufficienza all’attuale amministrazione è cosa degna della peggiore risma di politicanti. La destra in blocco deve arretrare di due passi e ammettere lo sfascio facendo tanto di scuse alla Città. Il passo successivo è riconoscere le qualità indubbie della preside dello Zingarelli e sostenerla unanimemente.

  4. Giannatempo ,De cosmo, Reddavide ,Carbone, Vitullo ,Allamprese tutti i protagonisti dello sfascio di Cerignola. Consiglierei la sig. Colucci di non prestarsi al gioco di questi sciacalli!!!!

  5. Sei stato solo buono ad alzare la manina quando lo zietto ti ordinava di farlo . Ora pretendi di aprire le finestre e cambiare aria. Ma dammi il piacere bla bla bla e basta .

  6. Effettivamente la posa assunta dal consigliere in questione non è delle migliori.
    Mi chiedo soltanto se la Colucci sia in grado di gestire una città che è cosa BEN DIVERSA da gestire una scuola in cui sono presenti max 100 persone, di cui la maggioranza sono studenti e quindi non incidono sulla gestione.
    Poi mi domando che bacino di voti porterebbe la Colucci al centrodestra locale?
    Saprebbe gestire i rapporti con i cittadini che vanno a bussare ( quando ti va bene) alla porta del sindaco per avere aiuti. Perchè non è dire semplicemete si o no come avviene a scuola se qualcuno ti chiede un permesso.

    • smettetela ! ve la prendete con allamprese solo perché è fascista.
      vergogna.
      se continuate così quello se ne va in forza nuova a casa pound.
      e a perdere le elezioni resta da sola la colucci.
      e tutte le liti serviranno a gatta per essere il candidato di …… cerignola ……
      smettetela !

    • quante storie per uno spumantino …….. durante una cena di avvocati ….. o metta vorrà proibirle ?

  7. Il Consigliere Michele Allamprese, persona coerente ed intellettualmente onesta. A questi,
    non posso politicamente addebitargli nulla di madornale, tranne una cosa. non ha fatto nulla per far indire una consiglio comunale per spiegare
    ai cittadini-contribuenti come mai
    sia accaduto che la Gema abbia potuto fregare a noi Cerignolani, che dopo tutto fessi non
    siamo, circa 20 miliardi di vecchie lire
    e riferire se vi sia un responsabile sul Palazzo di Città di detto
    obbrobrio contabile-amministrativo che sicuramente passerà alla storia di Cerignola.

    Addebito, per assenza di iniziativa, che continuo
    ad indirizzare anche alla opposizione consiliare
    ( Partito democratico e La Cicogna). Mi chiedo: sul
    vergognoso silenzio, maggioranza
    ed opposizione hanno forse qualcosa di
    cui farsi perdonare ? Il dubbio, almeno a me scrivente cittadino e regolare
    contribuente, nasce spontaneo. Se non hanno nulla di che temere, allora perchè non spiegano dai palchi i fatti così come si sono svolti? Tale incomprensibile ed ingiustificato atteggiamento, porterà
    ad astenersi al voto tanti cittadini. Che di questo, tali forze politiche se ne “sbattono” , non ho alcun dubbio. Tanto, esse sanno che non si tratta di una votazione
    referendaria, ove sia necessario raggiungere il quorum. Basti che vadano a votare gli amici degli
    amici ed una poltrona in Aula Consiliare sarà più che assicurata. Quella, ovviamente, che conta. Aggiungo un inciso. Trovo molto strano che dell’ormai arcinoto episodio Gema le
    forze a cui non le si può addebitare nulla, ma che comunque si candidano, non proferiscon parola.
    Però, è altrettanto vero che esse sono silenti su tutto. Mistero anche questo!

    Per attenermi più prettamente all’articolo di cui sopra,
    debbo dire che non sono mai stato
    favorevole alle primarie di
    partito o di coalizione, per
    ragioni che non sto qui a ribadire, anche per non dilungarmi ulteriormente . Mi fido del Consigliere Allamprese , quando dice che
    Giuliana Colucci ( persona che io non
    conosco) può essere la migliore
    candidata del centrodestra. Ed io
    aggiungo, purchè libera da tante “zavorre”, o per usare le
    stesse parole allusive del Consigliere , “spalancando le porte e finestre per fare
    entrare aria fresca”.

    Commentare l’articolo per intero , del quale trovo
    assolutamente interessante ed apprezzabile, sia
    la stesura che il contenuto, porterebbe davvero a dilungarmi troppo. Parlare de La Cicogna, Ricambio
    Generazionale con riferimento
    all’articolo, comporta spazio. Non si possono racchiudere un pochi righi
    i due temi , altrimenti si corre il rischio di non essere ben
    compresi. Magari se ripresi
    dall’articolista in un’altra occasione, mi farà sicuramente piacere commentarli.

    Intendo
    anch’io dare il voto all’Amministrazione uscente. Non sono d’accordo col giovane volenteroso e coraggioso Michele
    Allamprese nell’aver dato il suo
    “poco meno di sei” . Si intuisce , che egli essendo di parte, non poteva calare la scure più di tanto Ma in cuor suo, ne sono convinto , il voto
    era valutato intorno al quattro. Ed su
    questo voto, io convengo.
    Da quanto ho potuto comprendere Michele Allamprese attualmente sarebbe politicamente libero, in attesa che di costituisca in una “destra” unita e convincente. Beh, nel frattempo, se facesse un pensierino a Fralelli d’Italia, male non sarebbe. La politica che la Giorgia Meloni sta portando avanti, io la sto apprezzando molto.

    Per finire. Complimenti a Michele per non aver riscosso alcun gettone di
    presenza durante il suo mandato consiliare , mantenendo così fede all’impegno assuntosi.
    Questo, non può che farlo apprezzare. Non ero a conoscenza di questo lodevole
    dettaglio. Devo dirgli:bravo!

    Sarebbe
    un esempio da emulare dai prossimi gestori della cosa pubblica, se sensibili ed altruisti.

    25.2.2015

  8. Probabilmente Allamprese è in buona fede; tuttavia se fosse più maturo direbbe: concittadini scusatemi; pensavo di essere capace di fare qualcosa di buono per Cerignola ma mi sono accorto di non essere all’altezza. Lascio la politica con la speranza che chi verrà dopo sia più capace di me.

  9. Ricordate la recente destituzione del sindaco di orta nova? Il giorno dopo da un palco rivelo’ gli imbrogli perpretati da persone della sua stessa maggioranza. Il gesto dell”ex sindaco non e’ stato giustamente apprezzato per la faziosita’e tardivita’ dello stesso. Hai denunciato dopo essere stata disarcionata. Oggi assistiamo alla medesina recita solo che avviene a cerignola. Si cerca di coprire il vuoto amministrativo nascondendosi dietro l’inconsapevole preside che convinta di avere l’appoggio del ncd cerca vanamente un incontro con questi che – come da copione – scappano a gambe levate in attesa di schiarite color arcobaleno.

  10. Il giudizio del sig. Pece non intendo commentare
    non avendo i titoli per farlo. Di solito commento l’articolo.
    Rilevo soltanto quanto esso sia severo e perentorio. E’ ciò che mi ha colpito.

    25-2-2015

  11. Se Cerignola si trova in questa situazione di XXXX è merito anche di questi elementi che politicamente sono una VERGOGNA!.Ci vorrebbe la responsabilità civile per i politici per fare un pò di pulizia! Stai tranquilla signora Colucci,non sarà lei la candidata…ma il nostro attuale Sindaco che si sacrificherà…solo in campagna elettorale..Cerignolani non fatevi prendere nuovamente in giro..pensateci prima di votare elemeti che bevono lla nostra Salute e fanno i fatti loro..da sempre!!

  12. Giu’ le mani dai ragazzi di Ricambio Generazionale.
    L’avvocato Metta, genio della politica, e’ riuscito a coinvolgerli nella Coalizione del Cambiamento convincendoli a lasciar perdere il partitino del suo nemico Farina.
    Come ha pubblicamente detto finanche alla radio, l’avvocato Metta adora i ragazzi e li ha definiti i suoi cocchi.
    I ragazzi hanno detto che porteranno almeno 2000 voti alla coalizione e i due consiglieri comunali che usciranno dalla loro lista ( Carletto e Benny) saranno fedeli consiglieri del sindaco Metta.

    • 2000 voti ??
      ma perché prendete per i fondelli i ragazzi ?
      e poi non mi sembrano i migliori ……
      che poi siano i cocchi di qualche schizzato non è mica una cosa buona ….
      COCCOBELLO ………….

      • I ragazzi sono certi del risultato e stanno raccogliendo consensi ogni domenica che vanno nei quartieri.
        Sono i migliori, basta pensare che il centrodestra non ha ragazzi al seguito e quelli del centrosinistra sono parenti dei vecchi comunisti cerignolano.
        Una matita a maggio risolvera’ tutti i problemi, basta votare Franco Metta come Sindaco di Cerignola

  13. PROPONGO DI LANCIARE UNA BOMBA ATOMICA SUL MUNICIPIO DI CERIGNOLA QUANDO LA CLASSE POLITICA CITTADINA E’ TUTTA IN SEDE !!!!!!!

    • Non serve la bomba atomica, basta una matita per cambiare la storia di Cerignola e far iniziare finalmente il Rinascimento!!
      Vota Franco Metta, a maggio o mai piu’.

  14. La storie delle persone non si dimentica.Metta e’un ex MSI -AN che ad un certo punto della sua vita si è messo l’abito di Masaniello cercando di prendere in giro chi non ricorda il suo passato politico. quelli contro cui ha sparato a zero in questi anni sono i suoi ex compagni di merende.Forse sarà’ stato perché non lo appoggiarono nelle sue ambizioni politiche cinque anni fa preferendogli Giannatempo?Oggi pur di raggiungere il suo obbiettivo imbarca nella sua corrente politica persone e movimenti distanti tra loro ma accumulati da uno stesso fine(la POLTRONA) Se lui è il rinascimento allora Cerignola e’ proprio messa male.Qualcuno dimentica ma il popolo non dimentica mai. Cerignola merita ben altro !!

    • Il POPOLO DI CERIGNOLA AMA L’AVVOCATO METTA, lo avete visto 5 anni fa e lo vedrete a maggio.
      La coalizione del cambiamento non ha politici di professione tra le sue liste, ha i migliori professionisti di tutti i settori del mondo del lavoro, persone esperte ed oneste che fanno la politica per passione e per amore per il popolo e la tanta brava gente di Cerignola.
      Metta sta facendo quello che anni fa fece DiVittorio per i lavoratori, per questo Pezzano e Paparella hanno lasciato il Pd e sono venuti con noi.
      A maggio basta una MATITA per fare PIAZZA PULITA .
      Forza Avvocato, noi cerignolani ti amiamo come tu ami noi.

      • …………….non ci vuole la Matita caro Cicognone, ci voln i palitt e vai chep chep a tutt quann!!!!!!

    • Io amo perdutamente Pidiellina ma lei probabilmente si è ravveduta sul suo “mitico” Silvio e non vive più qui. Continuerò ad aspettarla. Io ci sono ancora ma disotterrerò le mie lame rotanti e i disintegratori paralleli dopo le elezioni. Se il risultato delle amministrative dovesse essere pessimo per Cerignola penso che sarà meglio tornare sul mio amato pianeta Fleed che ormai si è decontaminato dai veghiani. Voi mi piacete ma vi ostinate ancora a credere che Reddavide, Giannatempo, Metta, Farina De Cosmo e compagnia siano umani invece sono una ostile forma di vita del pianeta Exkrement.

Comments are closed.