Un tema più volte trattato sulle pagine di questo giornale, che ritorna ciclicamente (o forse permane e se ne riparla ad intervalli, ndr); i topi nel centro abitato. A ritornare sul problema è il signor Antonio, residente del quartiere Addolorata, il quale è tornato ad imbattersi in un ratto vagante sul manto stradale. «Vivo in un quartiere dove ci sono molte case a pian terreno, ed anche la mia lo è. Cosa dobbiamo aspettare che i topi si siedano a tavola con noi?», si chiede retoricamente il lettore.

«A tarda sera, e di notte, ci sono vere e proprie processioni di questi animali, forse a caccia di cibo, magari vicino a qualche cassonetto. Quando arriverà il caldo davvero ce li troveremo in casa, senza considerare che per strada giocano anche i bambini».

E viene facile pensare ai più che la presenza di case abitate da lavoratori stagionali stranieri che vivono a volte in condizioni di scarsa pulizia ne sia la causa. Una via semplice e a tratti discriminatoria, che a quanto pare non appartiene all’intera cittadinanza. «Molti credono che topi, scarafaggi e altri animali ci siano perché nel mio quartiere vivono molti rumeni – afferma lo scrivente -. Ma non credo che sia questa la spiegazione. Da quanto tempo non viene fatta una disinfestazione, una derattizzazione, una spruzzata notturna di veleno, una santificazione delle fogne, ecc.? Questo chiedo a chi siede in Comune e a chi oggi si candida per “salvare” Cerignola. Dei problemi di ogni giorno, come la pulizia della città, le buche per strada, i marciapiedi rotti, i tombini rubati e le panchine arrugginite non ne parla nessuno. Il lavoro non può crearlo un Sindaco, ma almeno queste piccole cose può farle. Almeno può evitare che venga compromessa la salute dei cittadini di Cerignola».

4 COMMENTI

  1. Ormai-dobbiamo-rassegnarci’,-non-ce-piu”-speranza-in-quest#-citta’-martoriata–e-lo-dico-alle-nuove-generazioni-finche’-fate-in-tempo–andate-via-da-questa-citta’-senza-futuro

    • caro amico , non è scappando che si risolvono i problemi ,ma affrontandoli dalla radice, io sono un residente del quartiere in questione , e devo dire che la deratterizazzione fu fatta in estate, ma in un modo totalmente errato, quanto è vero che ci fu un invasione di blatte e scarafaggi, e grazie alle insistenti
      piogge si è fatta pulizia di questi insetti, i topi non sono una novita’ per Cerignola , comunque io sono dell idea che alla radice di tutto ci sono gli stranieri .

      • E’-questo-li-problema-che-la-radice-non-esiste-piu’in-questi-anni-non-hanno-fatto-che-tabula-rasa-ai-posteri-l’ardua-sentenza. Il 26/feb/2015 21:17 “Disqus” ha scritto:

        • hai ragione! In questa Città purtroppo restano solo delinquenti e poveracci che non hanno la possibilità di andare via.

Comments are closed.