Sono davvero tanti gli indizi che conducono alla figura di Antonio Giannatempo come Candidato Sindaco per il Centrodestra. Alla possibilità di una candidatura alle regionali per l’attuale primo cittadino si oppone la contingenza delle situazioni venutesi configurando col passare dei giorni.

Oltre ai tanti nomi circolati (e bruciati) per distogliere l’attenzione, l’unico davvero credibile e possibile è Paolo Vitullo, l’uomo voluto dai forzisti. L’unico in grado di far fare un passo indietro a Vitullo, o meglio alle alte sfere di Forza Italia provinciali e regionali, si chiama Antonio Giannatempo, nome in grado di garantire centinaia di preferenze personali ad un centrodestra reduce da cinque anni quantomeno discutibili.

E tutto viene confermato dai movimenti regionali in casa centrodestra. Si apre il comitato per Francesco Schittulli a Cerignola, con il contributo di Fabrizio Tatarella, figlio dell’ex-Sindaco Salvatore, da poco alla guida di Ofanto Sviluppo. E proprio Schittulli nelle scorse ore più volte ha ribadito la ferma volontà di puntare su nomi giovani per la propria lista, segno che Giannatempo non potrebbe essere della partita, a differenza del giovane Tatarella (anche se al momento non ci sono conferme da parte di quest’ultimo, ndr). Nella lista alla regionali di Forza Italia per Giannatempo non c’è posto (troppa concorrenza, ndr), così come nella lista fittina “La Puglia prima di Tutto”, che quasi certamente non sarà della partita.

Con la poca certezza di essere eletto, tra una candidatura alle regionali “solo per partecipare”, il pensionamento politico anticipato e la ricandidatura a Sindaco (nell’incertezza di un voto frazionato, ndr), Antonio Giannatempo potrebbe optare proprio per quest’ultima.

6 COMMENTI

  1. Scusate ci state prendendo per i fondelli, avete la faccia tosta, voi offendete la nostra dignità. Dovete sparire per sempre, VERGOGNATEVI.

  2. che Giannatempo voglia ricandidarsi lo hanno capito tutti …… meno qualche caprone …..
    Che Tatarella debba sistemare il figlio è scontato e candidarlo (perdente) alla regione è un ottimo credito.
    Quello che non si capisce è che farà Metta ….. al quale sono rimasti Pezzano e Lenoci …. cioè molto poco …. quasi niente.
    Da solo contro tutti e senza alleanze regionali ? poca corda …..
    A chi chiederà soccorso ? forse a nessun, perché sa di non poter vincere e nemmeno lo vorrebbe.
    Troppo saggio per non sapere che l’armata Brancaleone che lo circonda serve solo per abbaiare alla luna.
    Non è che alla fine vince Sgarro ? sarebbe clamoroso e pericoloso.
    In ogni caso due-tre mesi di risate sono garantite ?
    Non ridete ? allora non aveste visto i cartelloni che iniziano a comparire sui muri ……..

  3. Un partito che NON esiste,un’amministrazione uscente INDECENTE….
    5 anni passati indecorosi…Ma davvero i cerignolani si meritano tutto questo e ci credono ancora??xxxxxxxxxxx la dignità dove l’avete messa?Ci saranno sorprese……ancora qualche settimana di pazienza!

  4. Purtroppo, l’ètà è una
    carogna. E’ una delle poche cose, come
    la morte, che non c’è possibilità di raccomandazione per renderla modificabile
    rispetto alla realtà. Ormai la moda
    attuale , è avere negli organi politici
    ed amministrativi persone di giovane
    età, fa niente che non abbiano esperienza a sufficienza o saggezza per poter
    meglio discernere tra una cosa anziché l’altra.
    A questo “regola” pare non si sia
    sottratto nemmeno il candidato regionale
    di centrodestra Francesco Schittulli, da ciò che si apprende.

    E, quindi, Giannatempo, di
    fronte ad una situazione del genere, non potrà che prendere atto ridimensionando le sue legittime
    aspirazioni. Lo farà, io credo, a malincuore consapevole che difficilmente egli salirà
    sullo scranno più importante, sia per il principio dell’alternanza, agevolata dalla concomitanza col momento
    favorevole per il Partito Democratico grazie al Governo Renzi , sia per il bubbone Gema e AC Foggia e sia per l’agguerrita concorrenza riveniente
    dalla coalizione de La Cicogna.

    Non sarà così? Buon, per l’uscente Sindaco Giannatempo.

    3.3.2015

  5. CHE DIO CE NE LIBERI!!!!! SCANDALOSA LA SUA AMMINISTRAZIONE, FALLIMENTARI I RISULTATI !!!!!

Comments are closed.