rapinaIn data 24.4.2015, il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Foggia, a seguito di udienza di convalida, accogliendo le istanze difensive degli avvocati Angelica Orlando e Antonella Basanisi, ha disposto nei confronti di Russo Antonio, indagato per la rapina consumata del 10.4.2015 e la tentata rapina del 20.4.2015 (entrambe ai danni della Farmacia Strafile sita in Cerignola), l’applicazione degli arresti domiciliari.

Il GIP ha ritenuto che gli arresti domiciliari fossero sufficienti a tutelare l’esigenza cautelare del pericolo di reiterazione criminosa (ex art. 274 lett. c c.p.p.) del reato de quo, atteso che il predetto reato si consuma necessariamente all’esterno delle mura domestiche e non avendo l’indagato mai commesso evasioni o  altre forme di trasgressione di obblighi imposti dalla A.G..

Il GIP ha ritenuto, altresì, che tale misura fosse idonea ad evitare che il Russo possa  commettere ulteriori rapine.

 

 

15 COMMENTI

  1. quasi quasi le vado a fare pure io le rapine tanto la pena e restarsene a casa con frigo doccia letto caldo e cibo.magari viene l amorosa e scopo pure.e la galor chi s lo fal ghe?

    • Propongo che gli arresti domiciliari vengano espiati presso il domicilio del giudice……..

  2. La redazione ha pubblicato l’articolo scritto dai legali. Pubblicità. Nella professione legale non sarebbe consentito. Complimenti alla redazione.

    • Sono 50 anni che sui giornali locali vengono pubblicati articoli di cronaca giudiziaria su input dei legali, non vedo perché adesso si gridi allo scandalo… Sappiamo tutti che gliavvocati chiamano i giornalisti e viceversa in varie occasioni sia per farsi pubblicità’ sia per aiutare la stampa ad avere notizie più dettagliate… Ci sono poi decine di trasmissioni televisive che parlano di fatti cronache dove i protagonisti assoluti sono i legali e qui per un innocuo trafiletto ci stiamo ad indignare? Poi non capisco da dove provenga tutta questa certezza che l’articolo l’abbia scritto il iegale interessato? Mah, ci sono sempre gli onniscienti che sanno tutto di tutti… Forse il vero problema è che l’invidia è una brutta bestia…

      • Il problema è che a cerignola per il penale compaiono da decenni e ovunque i nomi dei soliti avvocati. In effetti sembra ipocrita indignarsi per la pubblicità di due volti nuovi (nuovi almeno per me). Certo è innegabile la portata pubblicitaria dell’articolo e la fonte visto che recita passaggi dell’ordinanza, ma qui il risentimento caso mai sta nella vicenda. Tutta cerignola é col poliziotto e la pubblicità sull’altro versante diventa automaticamente un flop. È una cosa logica.

        • Ma come fate a sapere che l’articolo cita passaggi dell’ordinanza? L’avete letta? A me sembra più un comunicato stampa, magari riportato troppo fedelmente sul web… Niente di più …

  3. Per non parlare di quelli che si mettono in posa con la toga addosso per farsi fotografare in Tribunale…

    • Tu sei sicuramente uno dei legali nonchè l’estensore dell’articolo. Una cosa è riportare una notizia di cronaca nuda e cruda altra è elogiare i meriti dei difensori scrivendo “……accogliendo le istanze difensive degli avvocati Angelica Orlando e Antonella Basanisi,……. Il GIP ha ritenuto che gli arresti domiciliari fossero sufficienti a tutelare l’esigenza cautelare del pericolo di reiterazione criminosa (ex art. 274 lett. c c.p.p.) del reato de quo, atteso che il predetto reato si consuma necessariamente all’esterno delle mura domestiche e non avendo l’indagato mai commesso evasioni o altre forme di trasgressione di obblighi imposti dalla A.G..” riportando passi della ordinanza emessa dal GIP.

      Bada non faccio l’avvocato anche se so perfettamente a chi è diretta la tua polemica inutile circa “quelli che si mettono in posa con la toga addosso per farsi fotografare in Tribunale”.

      Eri parte di quello staff o sbaglio ?
      Comunque la mia polemica non era a te ma alla redazione che non dovrebbe prestarsi a questi spot pubblicitari e nessuno scaldalo. Nulla di più.

      • Non sono un avvocato , non ho scritto proprio un bel niente e non ho mai fatto parte di nessuno staff… Mi danno fastidio solo le critiche immotivate

  4. Si sta a casa in attesa di qualche altra rapina e magari con la possibilita’ di essere recupurato e avere anche un lavoro come la maggior parte dei delinquenti

    • La informiamo che su segnalazione stiamo procedendo alla identificazione del suo account per deferirla alla A.G. .Polizia Postale Bari

  5. Pubblicità spudorata…. l’uso del “de quo” toglie ogni dubbio che l’articolo sia stato scritto da una delle due avvocatesse. Anche se a mio parere avete floppato ragazze…. a sta botta avete difeso la persona sbagliata. Tutta Cerignola é col poliziotto che lo ha fatto arrestare. Sai che ammirazione che abbiamo nei vostri confronti e a leggere che grazie a voi due ora sta ai domiciliari…..
    Piuttosto si può sapere qualcosa in più sul poliziotto?

    • Stamattina il poliziotto ha avuto un encomio da parte del comune….e tra non molto avanzera’ di grado….be’ almeno questo…ma sicuramente quando avrà sentito la notizia dei domiciliari…non riesco ad immaginare quante parolacce avra’ detto….e ha ragione!!!!!!!!!!!

Comments are closed.