Foto Gennaro Balzano

Nella trentesima giornata di Prima categoria, l’Audace Cerignola sarà in trasferta a Foggia, sul campo dello Sporting Daunia. Ormai ad un passo dalla conquista del salto in Promozione, per i ragazzi di Massimo Gallo il conto alla rovescia prima dell’ufficialità del trionfo in campionato va scandito nella maniera in cui gli ofantini hanno abituato i propri tifosi in questa stagione super, ossia vincendo. Considerando il turno di riposo in programma la prossima settimana, la matematica potrebbe arrivare nel terzultimo turno, quando la Virtus Molfetta sarà ospitata al “Monterisi”: i probabili nove punti di vantaggio (se il San Marco approfittasse della sosta delle “cicogne”), in quella data sarebbero definitivamente incolmabili. Nel 5-0 della scorsa domenica ai danni del Sammarco, Gigi Lasalandra sbloccando il risultato ha siglato la rete numero 100 dei gialloblu nel torneo, con numeri che di settimana in settimana aggiornano cifre sensazionali e difficili da battere in futuro. L’Audace ha finora disputato 39 partite ufficiali, ed il bilancio parla di trentasette successi ed appena due pareggi; ben 134 i gol realizzati fra campionato e coppa Puglia, solamente 11 al passivo. Contro i garganici si sono messi in mostra elementi fra i più giovani della rosa, che con la soddisfazione personale della marcatura hanno trovato il giusto premio per la dedizione in allenamento: gioia meritata soprattutto per Matteo Quarticelli, a segno per due volte sei giorni fa. Il tecnico cerignolano potrebbe mischiare le carte anche in questa occasione, concedendo spazio a chi ha giocato di meno: come di consueto, si partirà a spron battuto per indirizzare già decisamente le sorti del match. Nessun appiedato dal giudice sportivo, mentre tornerà Schiavone in mediana, avendo scontato la squalifica.

Lo Sporting Daunia Foggia non ha più nulla da chiedere a questa edizione di Prima categoria: un tranquillissimo ottavo posto in classifica a 34 punti (dieci vittorie, quattro pareggi, tredici ko) in compagnia della Virtus Molfetta ed un margine piuttosto rassicurante sulla zona playout. Non era facile la missione per l’unica squadra dilettantistica del capoluogo provinciale, eppure con abnegazione e lavoro, l’undici guidato da Ciminiello è ad un passo dal raggiungimento dell’obiettivo dichiarato, la permanenza. Sul campo amico in terra battuta del “Degli Ulivi”, i gialloblu dauni hanno ottenuto 24 dei 34 punti; il capocannoniere è l’attaccante Consales, con quattordici centri. Calcio d’inizio alle ore 16.30, con la direzione di gara affidata al sig.Rizzi, della sezione di Barletta.