Sottoscrivere una carta d’intenti con l’ArCe (Associazione Architetti di Cerignola), che ha organizzato un incontro con architetti, geometri e ingegneri, per riconoscere gli impegni assunti in tema di pianificazione urbanistica. Questa l’interessante proposta di Paolo Vitullo, candidato Sindaco per il centrodestra, che non nasconde possibilità di replica «anche con altre associazioni».

Del resto, proprio Vitullo, aveva sottolineato durante il primo comizio della campagna elettorale di Forza Italia, sciorinando alcuni punti del suo programma, che sarebbe necessario riorganizzare il servizio di igiene urbana, la manutenzione delle strade cittadine e ricreare un nuovo piano urbanistico generale.

Tra le priorità espresse ai tecnici presenti all’incontro, compare il piano di rigenerazione urbana, che intende avviare le procedure finalizzate al recupero di contesti urbani degradati, dunque la riqualificazione delle periferie, non si tratta solo di San Samuele, Fornaci e Torricelli, ma anche del rione Montagnola, contrada Scarafone e Borgo Antico. In particolare, il candidato sindaco di centrodestra propone «la creazione di un fondo da accantonare, riducendo le indennità degli assessori», per coprire le spese di progettazione. Ma la vera novità della coalizione del centrodestra sarà quella di rivolgersi all’università, per raccogliere finanziamenti per il nuovo Piano Urbanistico Generale (PUG). «Non possiamo sobbarcarci le ingenti spese che la redazione di un Pug comporta – ha aggiunto Vitullo – Ci rivolgeremo all’università, in modo da catalizzare finanziamenti, ma coinvolgendo tutti i tecnici locali, perché siamo convinti che soltanto chi vive il territorio può avere competenza sulla programmazione e sulla trasformazione della sua fisionomia». A seguito della riunione con gli esperti tecnici (colleghi affini dell’ingegnere forzista), il candidato sindaco Paolo Vitullo ha incontrato le associazioni AmbientiamoCerignola e CittadinanzAttiva fornendo delucidazioni in merito ad alcuni quesiti relativi alla città.

Continua, dunque, la sfida del centrodestra a voler siglare un nuovo patto di fiducia con la città, basato su proposte vicine alla realtà e ai bisogni dell’intera comunità. La partita di Vitullo e della sua banda, bisogna ricordarlo, è giungere al ballottaggio, provando a rosicare voti a Franco Metta, fino a cinque anni fa amico di partito, oggi avversario prescelto.

  • Francè

    Con quali soldi fai tutto questo?

  • GERRY

    COMUNQUE OLTRE A CONVOCARE, ARCHITETTI E GEOMETRI PER L URBANISTICA , SAREBBE OTTIMALE , SE SI CONVOCASSERO, ANCHE, LE VARIE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO , UN OTTIMA RISORSA , UMANA PER POTER GESTIRE E MONITORARE L INTERO TERRITORIO , QUESTO è UN UN GROSSO VANTAGGIO CHE SFRUTTANDO CON DILIGENZA , NE TRARREMO GROSSI RISULTATI UTILI

  • Sgarro Michele

    Buongiorno a tutti, se ho ben capito l’unica cosa che interessa il candidato Sindaco del Centro-destra é di lavorare lui, in quanto ingegnere, la sua famiglia ed i suoi amichetti ingegneri ed architetti, tutto questo sotto l’occhio protettivo del ” SANTO PROTETTORE” l’ Innominato, che da oltre 30 anni fa il bello ed il cattivo tempo su Cerignola!!!!! Altri problemi non esistono, altre cose urgenti no, dare del lavoro a chi é disoccupato da anni…. no, facciamo riposare i nostri elettori!!!!! Bene, ottimo programma, questa é la SVOLTA che Cerignola aspetta da tempo!!!!! Il cemento arriva………

  • massimo

    anche questa altro e solo chiacchiere e distintivo!!! bla bla bla!!!

    NON andate a votare……

  • peretta

    questa è l’invidia che vi fa parlare perchè siete stitici e non potete cacare

    • Pasquale GALLO

      Chiedo scusa, invidia per cosa???? Ci stanno assassinando, tra inceneritore, insicurezza, furti, soldi che scompaiono e schifezze varie, di cosa dovremmo essere gelosi???? Noi siamo persone oneste, abbiamo una dignità e non vogliamo perderla!!!!!

  • chiacchiere

    chiacchiere chiacchiere chiacchiere questi non hanno capito niente che la chiave di tutto sta nella criminalità se non sconfiggono quella non ci saranno mai posti di lavoro perché a cerignola non investirà mai nessuno ne quelli del posto ne da fuori , é tutto lì basta lavorare duro e costante su quello e poi tutto il resto viene da se, questa é la ricetta vincente basta avere le palle altrimenti sarà sempre tutto come prima