In occasione della campagna “Il maggio dei Libri”- ed.2015, il Club UNESCO di Cerignola organizza un ciclo di tre incontri pubblici con autori e poeti che vicini alla terra di Capitanata.

Il primo incontro, simpaticamente intitolato “Versi contro Versi”, contrappone due poeti/scrittori dialettali, Riccardo Sgaramella e Mirna Colecchia, e si inserisce a pieno titolo all’interno del progetto “Don Dialetto” proposto alle scuole locali dal Club UNESCO di Cerignola. Fra una prosa in dialetto Foggiano e una poesia in dialetto Cerignolano gli autori si sfideranno in un ipotetico incontro a colpi di “versi”. Venerdì 15/05/2015.

Il secondo incontro con il Generale dell’Arma dei Carabinieri Antonio Federico Cornacchia ci offrirà un importante spunto di riflessione su un periodo storico importante per la vita democratica della nostra nazione, gli anni ’70 e ’80. Gli anni detti “di piombo” o della “Strategia della tensione”, quelli in cui la sola risposta unitaria di tutti gli attori democratici, dai partiti politici ai sindacati tutti, alla società civile agli organi di informazione, riuscì a portare l’Italia fuori dal tunnel vorticoso dell’estremismo ideologico, in cui le vili squadre stragiste l’avevano portata. Venerdì 22/05/2015.

Il terzo appuntamento, con il dottor Aldo Turtur, ci porterà con la fantasia in un paesino all’interno di un vulcano, i cui abitanti sono in cerca dell’equilibrio, come gli uomini. Un equilibrio raggiunto da qualcuno, che per altri non arriverà. Mai. Elementi teologici, laicismo, allegoria e attualità, sono le basi del romanzo. Un viaggio attraverso la malattia, l’imperfezione, la diversità. Mercoledì 27/05/2015. Una parte dei proventi della vendita del libro (il 30%) di Aldo Turtur andranno alla AIRC (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro).

Tutti gli incontri si terranno presso la Sala Conferenze de Polo Museale Civico di Cerignola al Piano delle Fosse Granarie (ExOpera) alle ore 19,30. L’incontro del 22/05/2015 col Generale Cornacchia avrà una anteprima presso l’Istituto Tecnico Economico “Dante Alighieri” alle ore 11,00. Infatti è ferma la convinzione dell’autore che l’argomento trattato e l’obbligo morale di portare ai giovani la testimonianza e la conoscenza storica per indurre alla riflessione sono i cardini principali del mantenimento della memoria

La campagna nazionale “il maggio dei Libri”, giunta quest’anno alla quinta edizione, è promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, con il supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

 

La campagna si è aperta idealmente il 21 aprile presso il Palazzo del Quirinale, quando una delegazione del Centro per il libro e la lettura guidata da Romano Montroni insieme ai Ministri Dario Franceschini e Stefania Giannini, è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.