foto Giulia Di Michele

Si chiude nel weekend la regular season nei rispettivi campionati per Cav Libera Virtus ed Iposea Udas, con la definizione dei primi verdetti in B2 femminile e C maschile. Le ragazze di Michele Drago e Cosimo Dilucia ospitano domani (ore 18, ingresso gratuito) al pala “Dileo”, la vicecapolista Megaride Napoli. Un impegno assolutamente ostico, che segue il ko della scorsa settimana ad Isernia, che pare aver pregiudicato la corsa playoff delle ofantine. La Comes Taranto ha infatti scavalcato le gialloblu al terzo posto, e può vantare una lunghezza di vantaggio: sulla carta sembra da escludere che le joniche possano fallire in casa con il quasi salvo Potenza. L’avversaria prossima delle virtussine è invece ancora in corsa per la vittoria del girone H, staccata di due punti proprio da Isernia: le partenopee avranno tutta l’intenzione di vincere per garantirsi il piazzamento migliore negli spareggi promozione (nei quali già salteranno il primo turno). Le giocatrici cerignolane cercheranno di tenere viva la fiammella della speranza, ma in ogni caso vorranno congedarsi dal pubblico amico con una buona prestazione, che possa chiudere una stagione comunque sia assai positiva, considerata la prima esperienza in un torneo nazionale. La formazione campana guidata da Loparco annovera tra le sue fila atlete quali Foniciello, Di Pierno, Imperato e Zambon: un organico che può tranquillamente ambire a salire di categoria attraverso i playoff.

In serie C maschile, il 26° turno prevede la trasferta a Bari, contro il Perotti-Lions, per l’Iposea Udas (domenica, ore 18.30). Reduci dal nettissimo successo interno per 3-0 nel derby con il Lucera, per i ragazzi di Roberto Ferraro si tratterà di un nuovo buon allenamento in vista dell’avvio della lunga trafila dei playoff. Sembra quasi scontato il terzo posto per i biancazzurri, che nei quarti di finale dovrebbero -allo stato attuale- sfidare poi la Materdomini Castellana, già incrociata nella final four di coppa Puglia. I baresi non sembrano irresistibili, terzultimi con 21 punti proveranno a mettere i bastoni alla ruote degli udassini, forti dal canto loro di uno spessore tecnico assolutamente maggiore: il pronostico è tutto a favore dell’Iposea.

CONDIVIDI