foto Rocco Schiavone

Domenica scorsa non c’è stata solo l’Audace a festeggiare il salto di categoria: contemporaneamente alla festa del “Monterisi”, al Campo Cercat (nel rione Torricelli) la formazione dello Sportmania del presidente Sandro Moccia riusciva nell’impresa di raggiungere il campionato di Prima Categoria. Nella finale Playoff, i ragazzi guidati da Michele Schiavone hanno battuto per 1-0 lo Spinazzola al termine di una partita emozionante, raggiungendo questo traguardo con sacrificio ed abnegazione. I numeri parlano chiaro per i gialloblu: 60 punti conquistati nella stagione regolare (diciannove vittorie, tre pareggi ed otto sconfitte), buona parte del torneo condotto in testa, fino al prepotente ritorno del Sauri, con cui si è dato vita ad un entusiasmante duello, giornata dopo giornata. Poco importa se si è passati dai Playoff per raggiungere il traguardo, conta invece tanto l’obiettivo che la seconda squadra della nostra città ha raggiunto. Il tecnico dello Sportmania, Michele Schiavone, ha affidato al suo profilo ufficiale su Facebook la sua soddisfazione: «Abbiamo raggiunto per la seconda volta un’altra importante promozione, solo chi vince è nella storia. Una soddisfazione infinita: siamo stati per 25 giornate in testa, poi abbiamo chiuso la regular season al secondo posto: credo che questa promozione sia più che meritata». E’ infatti il secondo successo consecutivo, per una società affacciatasi la scorsa stagione, con la vittoria del campionato di Terza categoria. Dato dagli addetti ai lavori come una delle favorite alla promozione, lo Sportmania ha rispettato i pronostici: una rosa ben strutturata, con il capocannoniere Adriano Guglielmi autore di 20 reti ed elementi come Gervasio, Carducci, Orteca, Castro, solo per citarne alcuni. Tutto il gruppo al completo però ha meritato questo traguardo: anche in questo caso, una compagine composta esclusivamente da ragazzi locali si è fatta valere sui campi della regione.

CONDIVIDI
  • Piero

    Grazie per averci preso in considerazione