Dopo le invettive copiose e reiterate dell’ultimo mese (attraverso post facebook, in trasmissioni radiofoniche e dai palchi nei comizi),  a opera di un candidato Sindaco di Cerignola nei confronti di due redattori de Lanotiziaweb.it (Vito Balzano e Gennaro Balzano), e del collega Michele Cirulli, giunge nel pomeriggio di oggi la nota di condanna del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia, dal titolo “Attacchi ai giornalisti in provincia di Foggia, condanna del Consiglio dell’Ordine che promuove un incontro pubblico”. Di seguito il documento completo che, per amor di verità, racchiude diverse questioni accadute nelle ultime settimane in tutta la provincia.

Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti di Puglia condanna con forza le recenti decisioni dei consigli comunali di San Severo e Lucera, importanti città della provincia di Foggia, con le quali si limita e qualche volta si impedisce il dovere – diritto di raccontare le assise comunali da parte della stampa locale. Nelle due città si adottano regole e regolamenti che costringono i giornalisti a procedure complicate per accedere alle aule consiliari, in particolare per quel che concerne le riprese audio/video. È singolare che nell’era delle immagini e delle trasmissioni istantanee, amministrazioni pubbliche tenute per legge alla massima trasparenza e alla più larga diffusione dei propri atti pretendano di irreggimentare i cronisti con cavilli burocratici dal sapore antico.

Con la stessa forza, l’Ordine dei giornalisti esprime profonda preoccupazione e decisa condanna per i numerosi episodi di intolleranza mostrati nella recente campagna elettorale da diversi candidati o da loro supporter. Nello specifico il Consiglio evidenzia come nel corso della fase di ballottaggio per l’elezione del sindaco di Cerignola siano stati offesi e insultati i colleghi di due siti di informazione on line della città: Lanotiziaweb.it e Marchiodoc.it. Tali manifestazioni di intolleranza stridono con quei principi costituzionali di libertà di espressione e di stampa su cui si fonda il nostro ordinamento e che proprio coloro che si candidano a governare la cosa pubblica dovrebbero osservare e promuovere.

Alla luce di questi episodi il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti di Puglia, al fine di dare tangibile e concreta vicinanza ai colleghi maltrattati si farà promotore nelle prossime settimane di una iniziativa pubblica dove saranno affrontati i problemi del lavoro giornalistico nella provincia di Foggia.

  • Non Simpatizzante

    Non si denigra la gente così! Se lo merita tutto, mi perMetta di dir ciò.

  • Onesto

    Siate più neutrali ed onesti . Non stare sempre dalla stessa parte . È evidente a tutti che siete schierati. I proverbi sono la saggezza dei popoli: non stuzzicare il cane che dorme. Meditate gente .

  • Matinfacc?

    Ma i giornalisti non dovrebbero essere imparziali? Di che parliamo?

  • Peppe

    a me dispiace quando si arriva a questi termini, però vorrei dire a voi della redazione che si nota un certo accanimento verso qualcuno e dolci parole per qualcun’altro. Sicuramente è buona fede, però un giornalista deve essere imparziale. La cosa che balza all’occhio sono le foto pubblicate del comizio di domenica in piazza duomo. Io c’ero. Ma perchè avete pubblicato foto di una piazza deserta quando invece c’erano circa 2000 persone? L’ordine dovrebbe sapere e le saprà che anche noi lettori abbiamo prove di vs parzialità, di commenti cancellati ed altri no. La democrazia è la base della nostra Italia. Una testata può essere di parte, però si deve dichiarare. Cercate con saggezza di addrizzare il tiro e sicuramente sarete meno offesi. Buon lavoro

    • cucciolona

      FALSISSIMO, chi si accanisce contro tutto e tutti si sa chi è!!

      • Peppe

        è un giornalista?
        se non è un giornalista, ma un politico non voglio nemmeno continuare il dialogo. Io sono apartitico ed apolitico, sono solo un cittadino

        • cucciolona

          non cambia nulla

  • angii

    Scriveremo una nota all’ordine dei giornalisti per dimostrare che voi non siete stati minacciati ne avete subito azioni di censura ma siete stati sfottuti in quanti militanti di un partito e di un candidato ( è un vostro diritto) e come tali siete entrati nell’arena politica. Non siete affatto imparziali ne siete obiettivi ( basta vedere lo spazio dedicato ad un ciarlatano come Michele Specchio) …poi il vostro collega Cirulli è più d un militante politico è ossessionato da Franco Metta ed è normale che poi dai palchi per difendersi da centinaia di post ed articoli Franco lo chiami bavosodoc. Quindi a fine campagna elettorale, a prescindere dal risultato, una serie di cittadini scriveranno all’ordine per dimostrare , con articoli e post la vostra poco obiettività e la vostra militanza politica. W la stampa libera e obiettiva.

    • giggin

      il problema grave è che quest’uomo insulta ed offende quotidianamente la maggior parte di noi cittadini e domenica se ne accorgerà nelle urne

      • Peppe

        scusa ma Elena non è un donna?

        • faffu

          Bravo Peppe, la gente non ha ancora capito che le offese più grandi le stanno dicendo GENTILE-SGARRO, facendo credere ai CERIGNOLANI che CERIGNOLA con loro cambierà.

    • Peppe

      brava angii io sono stato un pò più diplomatico, tu più cruda, ma alla fine il concetto è sempre lo stesso. io farò parte di quei cittadini che dimostreranno all’ordine che in effetti non c’è stata affatto imparzialità. Sicuramente materiale a disposizione ce n’è tanto. La cosa più meschina rimane l’articolo di Michele Specchio e le foto di piazza Duomo deserta,quando invece c’erano 2000 persone. In un clima come questo è normale che chi si schiera in modo vigliacco ne paga le conseguenze una volta sgamato.

      • Mosé

        Signori cari questo giornale elettronico sostiene una corrente politica ed i suoi candidati, che c’é di male???? Non sono corretti???? Vabbé, dai, non cerchiamo il pelo nell’uovo, fanno un buon lavoro di propaganda per i loro compagni!!!!! Siate più magnanimi e concedete loro questo misero divertimento !!!!!! Grazie mille!!!!!

    • Paky

      Il sig Metta dovrebbe semplicemente vergognarsi ad attaccare i giornalisti in questo modo a maggior ragione avendo avuto il papà giornalista nonché corrispondente della gaZzetta del Mezzogiorno e quindi dovrebbe conoscere il loro lavoro . Solidarietà per i giornalisti della notizia web

      • Ex di sinistra pentito

        Paky che c……. ti sei fumato oggi????? Alla tua età ti fa male!!!! Smettila di fumare e di scrivere baggianate mostruose!!!!! La notizia web, sul piano politico, SOSTIENE una corrente politica ed i suoi candidati, con veemenza ed abnegazione!!!! Quindi si prega di riflettere prima di scrivere sce…….e!!!! Grazie e buona notte.

        • Paky

          Cogl….ne che c….zo vuoi??? Ti rispondo alla tua maniera def……… Te!!! Ho detto delle baggianate che il padre di Metta era il giornalista corrispondente della gazzetta del mezzogiorno?? Documentati prima di insultare la gente ma forse non puoi sapere perché sei uno di quei ragazzini che puzza ancora di latte ben indottrinati dal GURU.Def…..nte dove ca ….o vivi ??lLa stampa nazionale e piena di giornali schierati . Il giornale , libero,la repubblica , il fatto quotidiano,la stampa,il manifesto,il messaggero etc etc che giornali sono?? Sono tutti chi a destra chi a sinistra schierati ma tu forse non lo puoi sapere perché sei povero intellettualmente . Quindi leggi studia di più e vedrai che sarai un po’ più acculturato !! Non sono maleducato e cafone ma con te ho voluto mettermi allo stesso livello

          • Ex di sinistra pentito

            PAKY ma tu stai fatto, roba buona, tu conosci!!!! Dai vé t cucc, sei stanco, a forza di dire putt…….e e scrivere caz……e perdi tempo e ti stanchi!!!!! Ti consiglio di vedere un buon dottore e poi di giocare alle carte o alla Playstation, la politica non é per te!!!!! Io non sono maleducato, voglio solo che tu apra gli occhi e chiuda la bocca!!!!!