Questa sera una persona dal palco vi dirà chi, e cosa non è, Franco Metta”. Questo aveva annunciato il candidato Sindaco del centro-sinistra, Tommaso Sgarro, a poche ore dal pubblico comizio di ieri sera, di fronte alla Villa Comunale. E così è stato. Ad una settimana dal ballottaggio che vedrà il candidato dem e il leader della Coalizione del Cambiamento, Franco Metta, impegnati in un’agguerrita sfida all’ultimo voto per la poltrona da primo cittadino, il giovane Sgarro, incassate 12.166 preferenze al primo turno, (quasi 3.000 in più del suo competitor), sfodera un asso nella manica: Michele Specchio. 

Già Consigliere de La Cicogna (fu il più suffragato dei cicognini alle scorse elezioni con 478 preferenze, ndr.), dimessosi in anticipo dalla scorsa esperienza, negli scorsi mesi l’avvocato abbandona il gruppo civico per correre nella lista Emiliano, in appoggio a Tommaso Sgarro, e pur essendo tra i non eletti, chiede, ieri sera, di poter salire sul palco per raccontare ai cittadini la sua verità su Franco Metta e la sua coalizione. 

La Cicogna? Una setta

Franco Metta – esordisce – spaccia falsamente il movimento per una famiglia dove tutti si vogliono bene, dove lui è il padre di famiglia. Non è vero. E’ una setta che ha al suo capo un guru circondato da adepti capaci solo di ripetere quello che dice e fa il leader. Vi siete mai accorti dei comizi di Franco Metta? Sono tutti uguali. Parla lui e poi i pappagallini ripetono tutti le stesse cose. Lui decide chi deve parlare e cosa si deve dire. Per quanto tempo devi intervenire ad un pubblico comizio, quanto devi parlare in radio. Decide tutto lui perché la prima donna deve essere lui. E’ questa la base del movimento politico ‘La Cicogna’. Tutto gira intorno alla figura di Franco Metta”.

E’ un fiume in piena l’ex cicognino che, dopo aver incassato duri attacchi, ora decide di confessarsi ai cittadini e non le manda, di certo, a dire. “Lui (Franco Metta ndr.) dice che ha le porte aperte a tutti. Si entra ma una volta che si è entrati è dura, perché bisogna sottostare ai suoi comandi e se qualcuno si permette, non di dire un ‘no’, ma un ‘ni’, è finito, come è successo a me. Parlo per esperienza personale – assicura – io sono uscito dal movimento perché ho una dignità di uomo e di cerignolano. Una dignità che non può essere calpestata. Per questo ho deciso di uscire dal movimento e di correre con Tommaso perché è lui che rappresenta il vero cambiamento di questa città. Franco Metta non ascolta i suoi, figuriamoci se può ascoltare le esigenze del cittadino”.

Michele Specchio ne ha per tutti, anche per i giovani di Ricambio Generazionale.

Franco Metta sul palco ha esaltato un gruppo di giovani – dice -. Li avete sentiti ai comizi? Parlano di una politica vecchia di 20 anni. Io mi rivolgo a questi ragazzi: venti anni fa bevevate ancora il latte al biberon, come potete parlare di una politica di venti anni? Parlate, piuttosto, di programmi per la città, quei programmi che non abbiamo mai sentito ai comizi di Franco. Franco che parla di una Cerignola del futuro. Ma come lo farà? Io di proposte ne ho sentito parlare solo da Tommaso quando ho partecipato anche ai tavoli tecnici”

Sono stato offeso da un palco da cui è stato fatto il mio nome e cognome – prosegue Specchio -; è stato detto che mi sono venduto al PD per un posto di lavoro. Io faccio l’avvocato, ho un mio studio. Non credo proprio di aver bisogno di un posto di lavoro. Se ho aderito al programma di Tommaso è perché credo nella politica di Tommaso e credo nella Cerignola che voglio far rinascere. E’ questo il vero rinascimento di Cerignola, non quello di Franco.”.

Difesa la sua posizione personale, Specchio rincara la dose, e racconta, a suo dire, chi è davvero Franco Metta.

“Franco parla di tradimento quando parla di me ma il vero traditore della città di Cerignola è lui – tuona dal palco -. Vi faccio un esempio: il caso Gema. Si è ricordato di denunciare il buco della Gema quando siamo arrivati a circa nove milioni di euro – denuncia -. Lui che è così attento anche ai centesimi nei bilanci non si è accorto prima del buco? Ve lo dico io il perché: aveva bisogno della notizia bomba che facesse risuonare in tutto il paese il nome del movimento politico ‘La Cicogna’, autore della scoperta. Franco, hai tradito Cerignola e i cerignolani perché se l’avessi denunciato prima, forse non avremmo un debito di 9 milioni di euro”. Dopo il clamoroso caso Gema, l’ex cicognino passa in rassegna altri episodi-chiave che attesterebbero il tradimento di Metta.

Forse non tutti sanno che Giannatempo poteva cadere qualche anno fa– spiega-. Nel dicembre 2013, con uno scarto risicatissimo di un solo voto in favore della maggioranza, il Consiglio Comunale approvò il Bilancio. Chissà perché un consigliere comunale di Franco Metta non era presente. Forse si doveva pagare qualche cambiale?”

“Franco Metta ha sempre utilizzato la politica per un suo tornaconto – aggiunge -. Quante denunce ha fatto? Quante ne sono andate a buon fine? Nessuna. Il risultato? Su alcune di queste il Comune è costretto a pagare delle spese legali. Lui che parla di risparmiare, di non spendere soldi, è il primo che ne fa spendere a Cerignola. E’ questo il Sindaco che vogliamo? Non credo proprio”. Ma Specchio non la finisce qui e passa a trattare altri due nodi fondamentali della campagna elettorale di Franco Metta e della sua coalizione: gli attacchi a Sanitaservice e ai Grieco, proprietari dell’impero Proshop.

Metta ha sempre attaccato la Sanitaservice e la Gentile dice -. Lo sapevate che fra i suoi candidati c’è chi lavora alla Sanitaservice? Allora, – dichiara in un virtuale dialogo con l’ex padre politico – o le assunzioni di Sanità Service sono truccate, e in questo caso stai anche tu al gioco e, quindi, non sei quello che dici di essere e non ti puoi neanche permettere di denunciare certe cose su un palco, oppure non è vero e allora hai detto bugie e falsità da questi palchi, illudendo e ingannando la città di Cerignola come ha sempre fatto. Franco Metta ha anche attaccato un noto imprenditore di Cerignola che ha deciso di mettere al servizio della città la sua esperienza (Michele Grieco ndr.) – ricorda Specchio -. Forse non tutti sanno che lo aveva contattato prima lui per avere il suo sostegno. Però, questo imprenditore che ama Cerignola ha capito che Franco Metta non è la persona giusta e ha deciso di appoggiare Tommaso perché sicuramente la persona giusta è lui”.

Gli ultimi affondi della lunga invettiva dell’ex cicognino contro Franco Metta riguardano i flop di alcuni progetti promossi in seno al Mp ‘La Cicogna’ e al presunto apparentamento dei civici con i partiti.

Franco Metta non è una persona concludente – accusa -; aveva fondato l’associazione ControVento, promettendo che sarebbe stato il volano della cultura a Cerignola, affidandone la direzione ad Elio Specchio. Che fine ha fatto? Se ne è andata al vento. Altro flop? I convegni della serie ‘Fattore C’, semplici passerelle usate per sedare i malcontenti di alcuni. E ancor più grave di tutto – conclude Specchio – è l’incoerenza di Franco Metta. Aveva promesso di non imparentarsi con nessun partito. Avete visto la composizione della sua coalizione? Ex di destra, di centro e di sinistra coi quali ha preso accordi temendo di non ottenere il risultato sperato. E’ questo il suo più grande tradimento”.

Infine, un accorato appello agli elettori: “Aprite gli occhi, Franco Metta e la sua coalizione non sono chi dicono di essere. Tommaso Sgarro è un galantuomo ed è l’unica scelta possibile per la nostra città”.

  • Andonio

    Michele Michele…dilla tutta la verità, sù.
    Mentre il seguito di Metta è cresciuto, tu sei l’unico ad aver cambiato casacca. Magari è per questo che sei passato da quasi 500 voti di 5 anni fa ai circa 50 di quest’anno…

    • Osservatore

      L unico molti molti hanno lasciato metta ma che dici vuoi nomi cognomi ? Vuoi che faccio vommentare questo articolo ?

  • Osservatore

    Bravo michele grande uomo ragazzi sapete quanti michele specchio ci sono in giro io ne ho conosciuti 5 e tutti dicono la stessa cosa spero che altri abbiano il coraggio di raccontarsi come ha fatto specchio

    • Andonio

      5 su 9000…poi ti spiego il concetto di maggioranza… Quello di interesse personale non vale la pena: lo conosci meglio di chiunque.

  • Gatta ci cova.

    Su 9.000 persone a Cerignola ivi compresi tutti quelli che si sono candidati all’epoca e a quelle in corso, manco a farlo apposta solo lui è scontento…chissà perchè……!!
    Secondo qualcuno Cerignola si dovrebbe basare sulle parole di chi?
    Ma ci rendiamo conto….ve ne dovete inventare una più grossa, più bella e più armoniosa….!!! ha ha ha ha…ma fateci il piacere.
    La cosa che non si vuole ancora capire, e questo è riferito a gran parte degli italiani non solo ai cerignolani…che la politica è piena di squali..fateci caso come si parla di un movimento in Italia, in tanti hanno paura…si paura delle verità.
    Ma piano piano andremo verso il vero cambiamento….non ci faremo più fregare…….Forza Franco Metta……punto.

    • Osservatore

      Solo lui che ci scommettimo che ti riempio la pagina con persone che seguivano franco e dicono tuttu la stessa cosa ? Adesso basta se volete fare critiche che siano costruttive reali e basati su fatti veri

  • Gabriella

    Ho notato un po’ di fermento nella coalizione di sinistra, fate parlare un ” soggetto” che ha preso 37 voti per screditare 9000 persone che credono in un cambiamento. Non sarà’ che avete paura.

  • CIAO

    37 voti meno qualcuno che ci ha ripensato..dunque ne rimangono..na ciambatella su e giù…bè ò possono sempre servire al PD.
    Quanto mi piace lo SPOT di striscia quando Emilio Fede dice:
    CHE FIGURA DI MER….A !!
    Mi sta chiamando il barista per il caffè..ciao così evito di berlo freddo.
    Ma che sciòt facènn.

  • Tex

    Tommaso sgarro certamente è un galantuomo più di te fidati. Sei un GIUDA. Perché non dici alla gente il vero motivo per qui ti sei dimesso dalla Cicogna? Perché non dici cosa hai avuto dalla Cicogna per curarti ? Perché non dici cosa hai avuto dalla Cicogna per andare avanti nella vita personale? Taci. Giuda si è venduto x 30 denari e tu?

  • Cittadino

    Spero che tanti tanti come michele leggano questo articolo e commentino così vediamo se è l unico giuda

    • Cittadino

      Quando una persona dice la verità subito a criticarla che vi rode il c… il burattinaio vi ha detto in un commento facebook di nn rispondere guardate che state disobbediendo a franco

  • Peppe

    il classico uomo che sputa nel piatto dove ha mangiato. Michele Specchio ma hai ancora il coraggio di guardarti allo specchio?^Gli infamoni fanno quello che hai fatto tu. Venduto. Ma ti è rimasta un pò di dignità? Salire sul palco per screditare persone con le quali hai condiviso anni, le stesse persone che quando sei andato via hanno encomiato il tuo operato, parlando bene di te. Sicuramente Elena ha già pesato la tua persona e statti certo che la gente traditrice come te fa paura anche agli arroganti. CAMBIA PAESE E FACCIA, perchè a Cerignola ti sei bruciato. GIUDA

  • Peppe

    Come al solito vedo che gli schiavetti di Elena non tanto hanno capito il concetto di par condicio. Noto che se si deve scrivere male di Metta i balzanini (oppure gli oratori) non badano ad inchiostro. Mi sa che siete peggio di Michele Specchio. Finirà, anche per voi finirà. Eleniani

    • Cafone

      Semb nu cazz dcet poi saremmo noi gli schiavetti di elena ripetete sempre le mettiate di metta le stesse parole solo che metta sa quello cge dice voi siete pappagalli

  • Cittadino

    Nn parliamo e nn ripetete le solite cavolate parliamo da persone educate del vostro e nostro programma mettiamoli a confronto e discutiamo educaramente

    • Franco

      Ma stai zitto avvocato proprio tu parli di principi e di scoperte?Tu hai tradito Metta per motivi personali e non mettere in mezzo altra gente sei un bambino cresci!Fammi sapere un particolare perché tutti quelli chestanno con Sgarro pubblicano post di Santi e si fanno beati invece sono satanici individui?Metta ste porcate non le fa quindi eè autentico.Non infangare né tu né altri il suo nome cerca invece di lavorare per affari tuoi…..Sgarro non ti regalerà’ niente anzi ti sminuira’ dopo essersi servito delle tue dichiarazioni a carattere personale.Taci dopo Metta ti fara’ vedere bene l’ira funesta dei lutti agli Achei.

      • Cittadino

        Ci fate vedere il vostro programma

        • Tex

          Se siete inetti non è colpa nostra. Sono 5anni che annunciamo programmi , e state ancora a cercare programmi. Stat arruvnat. Meno male va o fnut sta stori.

      • Cittadino

        Apposta di criticare è insultare parlimo del nostro programma e del vostro e parliamo delle bufale che raccontate del nostro programma avanti

  • Rosario De Finis

    Scusate, ma chi cavolo é Michele Specchio? Il Tony Dallara dei poveri? Ridicolo………….!!!!!!

  • massimo

    che tristezza!! che si fa per il denaro….anche questo qui e un servo dei potenti……..

  • Anonimous

    Questo è lo sfogo del venduto che si era illuso di arrivare ad una poltrona sull’altra sponda.
    Poi le cose sono andate diversamente: la gente lo ha bocciato e trombato !
    Ed allora lui cerca di acquisire visibilità, facendo l’infamone … che brutta persona !!!

    • Cittadino

      Se voi ci insultate noi nn vi insultiamo perché siamo signori nn ci abbassiamo al vostro livello fateci vedere il programna allora potremo parlare

  • angii

    Io spero che Franco Metta ti dedichi due minuti ( perchè non vali più di due minuti ) per dire a tutti chi è Michele Specchio perci è dimesso da consigliere comunale, chi li ha passato un po lavoro e altro…speriamo che ti dedica due minuti domani sera al comizio cosi la prossima volta che ti candidi prendi solo un voto : il tuo …salute e lunga vita

    • Cittadino

      Vogliamo il vostro programma vi siete incantati ? Il confronto lo avete rifiutato e il programma dove stasta ???????????????????????????????????????????

    • Carlo Sgarro

      E tu posta con il tuo nome e cognome! Diversamente non vali più di chi diffami.

  • Pasquale

    Mettiani ci avete stufato!!!!!!! Dite sempre le stesse cazzate. Tanto si è capito che non siete più di due che eseguite gli ordini del GURU e invadete il blog con i vostri commenti facendo credere di essere una moltitudine di cittadini.Per fortuna questa proprietà’ non l’avete nelle cabina elettorale !!! Li uno vale uno e i trucchetti finiranno .Arrivederci a domenica sera e divertitevi ancora per un po’ che poi il gioco finirà

  • Gianluca

    I programmi non si fanno solo leggere, ma si realizzano.
    Di programmi ne vediamo da decenni, ma di realizzati nessuno,
    tranne quelli non scritti come la realizzazione dell’inceneritore senza
    alcun ostacolo, la dott. Gentile che tanto potere ha in seno alla regione,
    che sicuramente ha visto tutti i progetti, cosa ha fatto per evitare lo scempio?
    La discarica Cafiero Forcone giunta al termine del VI lotto che ancora continua a inglobare immondizia da mezza capitanata quando crede che sia il momento di chiuderla?
    Probabilmente il più tardi possibile poiché le sue tasche si gonfiano in proporzione alla discarica.
    Dei rifiuti interrati non si dice più nulla, tutto a tacere.
    Adesso sentiamo del nuovo uso dell’interporto, così la discarica si riempie prima e quindi anche le tasche, per poi confluire il tutto nell’inceneritore a diventare micro particelle tumorali.
    E non ditemi che la dottoressa non conosce la Marcegaglia visto le poltrone che occupa.
    Ha venduto la sua terra a mercanti di morte per denari, e come vendere la propria madre.

    • Moderato

      Sei un inetto parli con la bocca di metta e stata tutta una bufala creata e montata ad arte per essere divulgata e raccontata a maniera vostra mai l interporto ospiterà rifiuti se nn sei informato nn e colpa nostra e meglio stare zitti e fare la figura del fesso che parlare e darne comferna come si dici la campana fa din don lo devi saper ascoltare il suono hai parlato per far vedere che contate qualcosa avete fatto vedere che contate quanto l asso a bastoni