Michele Romano, responsabile dell'agenzia alle attività produttive

Michele Romano, ex Assessore della Giunta uscente, oggi esponente in prima linea nell’NCD cerignolano, torna sui possibili apparentamenti in vista del ballottaggio, precisando alcuni aspetti in risposta a commenti, a suo dire, “isterici” circa l’incontro con Tommaso Sgarro.

«Rispondo a tutti quegli inutili e isterici commenti apparsi dopo l’incontro avvenuto tra cittadini di Cerignola, non solo di Centro-destra, e il candidato Sindaco Sgarro a Villa Torre Quarto. L’incontro è avvenuto in un locale aperto, con le luci accese, con il microfono acceso ed era aperto anche a giornalisti ed operatori cinematografici. Quindi non c’era bisogno di fare riprese con videofonini nascosti, anzi a saperlo avrei anche autografato la scenografia – riferisce in una nota stampa -. […] Se io non andassi a votare mi ritroverei comunque come Sindaco di Cerignola uno dei 2 (Sgarro o Metta, ndr.); con l’aggravante di non averlo scelto io. Quindi ho tutto il diritto-dovere di esprimere il mio voto a favore di uno o dell’altro. Siccome sono un personaggio politico impegnato in prima persona e il mio comportamento fa sicuramente opinione, ho ritenuto opportuno in accordo con gli altri miei compagni di partito, condividere ufficialmente, e non sottobanco, questa scelta condivisa anche dai vertici provinciali. Capisco che un comportamento di questo genere è inusuale per la nostra politica, specialmente nella nostra Città».

Dopo la premessa politica Romano prosegue analizzando, dal proprio punto di vista, il motivo della scelta anche da altri punti di vista. «Tutti, compreso Metta, particolarmente Metta, hanno tentato e stanno tentando apparentamenti sottobanco firmando cambiali pesanti con soggetti e categorie di qualsiasi tipo. Io, il mio Partito NCD e le persone che ne fanno parte, forse per la prima volta, stiamo dando a tutti una lezione di grande, bella, e trasparente politica. Riteniamo che schierarsi sia un valore e non una vergogna – prosegue -. Io stesso sono stato contattato da piccoli-grandi personaggi della politica per convincermi a schierarmi con Metta. Lo stesso Metta è andato a incontrare, di nascosto, negli studi persone che lui aveva denunciato e offeso. Come classificare un tale comportamento? Al ballottaggio dobbiamo verificare chi tra Sgarro e Metta è più credibile. Sgarro è giovane, preparato, educato e libero da un passato inquietante. La biografia di Metta è ricca di trasformismi, inciuci, innumerevoli cambiamenti di casacca, vuoti di memoria, da bugie grandi e piccole, da condanne (12 mesi dai giudici di Lecce per offesa alla Corte), da certificazioni false (attestanti, forse, falso ideologico in atto pubblico punibile da 3 mesi a 2 anni). Ha truffato nell’arco degli anni giovani e meno giovani – tuona Romano -, ignari della sua reale biografia. Ha truffato il Presidente del Consiglio e il Sindaco di Cerignola, ha truffato l’Ordine degli Avvocati di Foggia, ha truffato tanti Cattolici, ha truffato soprattutto se stesso».

Le conclusioni, invece, sono affidate al dato ideologico, più volte tirato in ballo, negli ultimi giorni, proprio dal cicognino e da alcuni esponenti della destra cerignola. «Quindi il voto politico di NCD non va nella direzione di un voto al Centro-Sinistra, ma va a un candidato Sindaco più credibile sul piano personale rispetto all’altro assolutamente impresentabile. Per questo e per altro il sottoscritto ha sempre auspicato un incontro politico con il diretto interessato, il quale si è sempre rifiutato. Già questa è una risposta del personaggio».

  • Gianluca

    Ma veramente lo pensi??

    • gepy end gepy

      è così…BRAVO MICHELI’

  • meno male che sono spariti

    esiste ancora il partito NCD a Cerignola?? qualche voto in più di Bevilacqua..e parlano…….mha!!

  • angii

    Il problema non è che Romano voti Sgarro bensi che Sgarro incontri Romano che è stato il peggiore assessore ai servizi sociali che il comune di Cerignola abbia mai avuto; è stato quello che ha preso a schiaffi il vicario del vescovo, è stato quello che ha fatto un manifestoi infamante sul vescovo, è quello che ha preso poco più di 100 voti e quindi già bocciato dalla città di Cerignola. Romano poi è passato dal PD ( suo fratello sedeva in consiglio comunale con il pd) al centro destra ed ora sostiene sgarro. Questo è il problema politico : che fa Sgarro incontra un Romano già bocciato dagli elettori? Allora Sgarro ( o meglio la Gentile) per stringere accordi con personaggi di questo genere hanno il terrore di perdere? Ma non sono in vantaggio? Non dovrebbero essere tranquilli? Quindi tenetevi pure Romano che conosce solo l’arte della diffamazione e del vilipendio ( cose di cui sicuramente risponderà in tribunale)
    P.S. Tommaso stando con Romano il manifesto contro il vescovo e lo schiaffo a don Carmine lo condividi o prendi le distanze pubblicamente?

    • divertito

      ricorso bene che gli schiaffi erano più di uno ?

  • angii

    Inoltre in merito alla vostra obiettività questo articolo rientra nel mio commento precedente : possibile che voi non dite chi è Romano e cosa ha fatto in questi anni e obbligate noi cittadini informati a comunicarlo alla città con dei post? Possibile che non vi è un accenno allo schiaffo a Don Carmine Ladogana e al manifesto infamante scritto contro il vescovo. Possibile che riportate integralmente le affermazioni di un cittadino comune ( perchè oggi tale è ROmano bocciato alle elezioni) pieno di infamanti accuse al candidato sindaco di una coalizione? Compliementi per la vostra imparzialità

  • Il Capitano

    Tutto merito della terra bruciata costruita dall’Avvocato nella sua “casa madre” politica, quella destra che non riesce nemmeno a rappresentare.

    E giustamente, ci si può difendere solamente continuando ad offendere tutto e tutti, alzando i toni all’inverosimile, rendendo il confronto un discorso personale, patetico ed ossessivo-compulsivo.
    Infatti, la bufala sulla discarica è stata prontamente sostituita dal provolone dell’incontro segreto.
    Quale sarà il prossimo prodotto caseario?

  • giovanni

    tanto spazio ad un piccolo uomo in preda ad un delirio di autoconsiderazione ingiustificata.
    Vale zero anzi meno.
    Sarà seppellito dallo stesso odio che lui prova per quelli migliori di lui cioè per tutte le persone per bene.
    Vade retro.

  • Gino Lopane

    Sicuramente il giovane Sgarro é molto meglio del Romano, su questo non ci piove!!!!! Romano smamma e alla svelta!!!!!

  • Virginia

    Un solo commento: SCANDALOSO! Ciò che dice Romano è semplicemente SCANDALOSO!

    • schifato

      NCD con la sinistra e Mansi cosa dice””””

  • Matteuccio

    Ma per piacere parlate di cose serie che la citta’ davvero ha bisogno anziche di fare tutte ste pagliacciate.., parlate della mancanza di lavoro
    che qui a cerignola e del 100%100, e lavorano solo persone raccomandate, come la Sia che assume persone di nascoste ragazzini e li fa lavorare, e poi c’e’ chi davvero ha bisogno di lavorare con famiglia e sta a spasso questa e la citta’ e uno schifo, cambiate cambiate e finitela di scrivere stronzate parlate di cose di prima priorita’
    il lavoro, nessuno dei candidati parla di lavoro di sviluppo economico socio lavorativo, aspettiamo altri 5 anni di ruba ruba poveri cittadini

  • pako

    Romano hai la faccia dura di parlare ancora ma quanto mai hai fatto l’assessore che se veniva qualcuno sul comune tu nn c’eri mai e se stavi ti andavi nascondendo bugiardo

  • chiacchiere

    Allora quando hanno scattato le foto era andata via la corrente ??
    pinocchio pinocchio

  • remì

    il signor lecca lecca….si dice a cerignola ” ha perso i tori e cerca le vacche”….siete finiti moralmente e politicamente……solo falsità

  • reporter

    Peccato,
    Tommaso Sgarro sembra ormai essere diventato il Nixon di Cerignola.

    per chi non conosca il presidente Nixon degli Stati Uniti, fu l’unico presidente che venne soprannominato Tricky Dick, il soprannome che gli sarebbe rimasto per tutta la vita insieme all’immagine di politico spregiudicato e pronto a qualunque bassezza pur di assicurarsi la vittoria.
    concludo, Nixon si dimise successivamente per le famosa vicenda Watergate

    Credo che Cerignola non meriti un Nixon (Tommaso Sgarro) quindi ritengo che si debba conferire a Franco Metta l’opportunità di governare Cerignola e vedere quel che riuscirà a realizzare.

  • Vero Riformatore

    Questa congrega di curialisti che alle riunioni politiche non fa altro che recitare rosari e suppliche è l’elemento che mancava al vasto e assai contraddittorio schieramento centrista di Sgarro.

  • rosy

    CERIGNOLA MERITA SGARRO SINDACO………METTA VAI A SCONTARE LE TUE PENE