Un uomo, di nazionalità rumena, è attualmente disperso nelle acque del fiume Ofanto: questa mattina infatti, per alleviare l’afa di questa domenica, un gruppo di rumeni si è stabilito in località Loconia-Canosa, in via Tavoletta, a circa dieci km dall’abitato di Cerignola. Per cause ancora da accertare (verso le ore 16), uno di essi è scivolato nel letto del corso d’acqua, non riemergendo più: secondo le prime testimonianze, la persona dispersa non sapeva nuotare perfettamente e, ad un certo punto, ha cominciato ad annaspare avendo delle difficoltà. Il figlio ha provato a tirare su il genitore, ma poi non è riuscito nel tentativo, vedendolo sparire; probabilmente, l’acqua melmosa non ha facilitato l’immediato salvataggio. Sul posto sono giunti le forze di Polizia dei commissariati di Cerignola e Canosa, i Vigili del Fuoco e, appositamente allertato, è in arrivo il gruppo Sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Taranto, mentre le ricerche sono state avviate dal reparto fluviale dei pompieri di Foggia, che ha iniziato le operazioni per l’eventuale rinvenimento e recupero del corpo. Ulteriori sviluppi si avranno nel corso delle prossime ore.

IMG_8476