Poco dopo le 22,30 i sommozzatori del Nucleo Operativo di Taranto hanno rinvenuto il corpo del cittadino rumeno caduto questo pomeriggio nelle acque del fiume Ofanto in zona Torretta, in agro di Cerignola. Non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto e le cause per le quali verso le ore 16 l’uomo è scivolato nel letto del corso d’acqua, non riemergendo più. L’uomo non sapeva nuotare perfettamente e si sono rivelati inutili i tentativi del figlio. Adesso gli inquirenti indagano sull’accaduto. Nessuna pista è esclusa.

La vittima si chiamava Costantin Costel, 44 anni: gli inquirenti hanno ricostruito la dinamica della disgrazia, affermando che l’uomo era impegnato in una battuta di pesca con dei familiari. All’improvviso, Costel si è portato in acqua ma in quel punto il fiume Ofanto tocca i tre metri di profondità: ogni tentativo di salvataggio è stato vano.