I Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno rintracciato e tratto in arresto in flagranza di reato PLOPSPREANU Adrian, 35 anni, rumeno, per il reato di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo veniva fermato dai Carabinieri a bordo di una Opel Zafira e mentre i militari procedevano al controllo del veicolo, lo stesso saltava a bordo del mezzo e si dava alla fuga. I Carabinieri ingaggiavano, quindi, un inseguimento che terminava con l’arresto del fuggitivo. Dagli immediati accertamenti il veicolo risultava rubato il 23 gennaio 2001 ad Arcisate (VA) ed il rumeno era sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

STORNARA: ARRESTATE DUE PERSONE PER RICETTAZIONE E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

I Carabinieri, a seguito di mirata attività investigativa, hanno tratto in arresto in flagranza di reato CAROSIELLO Antonio Junior, 26 anni, e DIGLIO Potito, 37 anni, per il reato di ricettazione in concorso. I due venivano sorpresi all’interno di un capannone ubicato in una zona rurale mentre erano intenti a smontare e “tagliare” un’autovettura Skoda Octavia provento di furto a Cerignola in data 30 giugno scorso. Alla vista dei Carabinieri si davano entrambi alla fuga ma venivano in breve raggiunti. Gli stessi tentavano ancora invano di divincolarsi sferrando calci e pugni ai militari operanti che riuscivano, comunque, a bloccarli. Nel capannone erano presenti altri pezzi di auto sui quali sono in corso accertamenti per verificarne la provenienza. L’autovettura è stata restituita al legittimo proprietario mente gli altri pezzi e gli attrezzi sono stati sequestrati. Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

TRINITAPOLI: ARRESTATI DUE GIOVANI RUMENI PER FURTO IN ABITAZIONE

I Carabinieri, a seguito di richiesta di pronto intervento pervenuta sull’utenza di emergenza 112, hanno arrestato in flagranza di reato CIMPAN Bogdan Ionel, 23 anni, e BORCOI Tabita Marta, 23 anni, entrambi rumeni, per il reato di furto in abitazione in concorso. Gli stessi, dopo aver scassinato la porta di ingresso di un appartamento ubicato in via Barletta, venivano colti dai Carabinieri all’atto di asportare suppellettili, gioielli, cellulari ed il denaro custodito in casa ammontante a 180 euro in contanti. I malfattori, che evidentemente tenevano d’occhio la vittima e ne avevano studiato le abitudini, avevano aspettato che la stessa uscisse di casa prima di entrare in azione. I Carabinieri, allertati da un passante che si era accorto del furto in atto, giungevano immediatamente sul posto bloccando all’interno dell’abitazione i due soggetti che sono stati associati al carcere di Foggia.

CERIGNOLA: ARRESTATO 28ENNE PER TENTATO FURTO

I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato DETTO Antonio, 28 anni, per il reato di tentato furto. Il giovane veniva sorpreso dai Carabinieri di pattuglia mentre cercava di rubare un’autovettura Kia Sportage parcheggiata sulla pubblica via. Il giovane aveva con sé la centralina già pronta per portare a segno il colpo. Il materiale utilizzato per il tentativo di furto è stato sequestrato e l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

CONDIVIDI