Nel pomeriggio, il comunicato stampa critico dell’opposizione sulla nomina del nuovo Comandante dei Vigili Urbani effettuata dalla nuova Amministrazione. A stretto giro di posta, la replica dello stesso sindaco Franco Metta, il quale difende la sua scelta, sottolineando che Delvino resterà in carica sei mesi e la conferma dipenderà dai risultati conseguiti nel suo operato. Di seguito la nota integrale giunta in redazione.

Intendo rispondere alle polemiche artatamente sollevate da qualche esponente della Sinistra affetto da garantismo a corrente alternata. Il dottor Francesco Delvino, che ho appena nominato Comandante del Corpo di Polizia Municipale, resterà in carica per sei mesi. Al termine di questo periodo, valuterò, sulla base dei risultati conseguiti, se prolungare o meno il suo incarico. Ciò premesso, desidero ricordare che il curriculum del dottor Delvino è eccellente, avendo egli già ricoperto il ruolo di Comandante presso i Corpi di Polizia Municipale di numerosi capoluoghi di provincia. Sono a conoscenza della vicenda giudiziaria che lo riguarda, ma so anche che il dottor Delvino non ha ancora affrontato alcun processo, né tantomeno è mai stato condannato da alcun giudice. Quando si presenterà davanti ad un magistrato, lo farà, come tutti, da uomo libero ed innocente sino a prova contraria. Ritengo vergognose le insinuazioni di bassa lega di certa parte della Sinistra locale, che addirittura mi accusa di essere “scivolato ancora una volta sul tema della legalità”. Evidentemente, per questi signori il garantismo è un principio da sbandierare soltanto in base alla convenienza del momento. Le loro provocazioni mirano ad avvelenare il clima, ma poggiano su fondamenta di sabbia e sono destinate a fallire. Domattina presenterò alle donne ed agli uomini della Polizia Municipale il loro nuovo Comandante. Al dottor Delvino i miei migliori auguri di buon lavoro.

Franco Metta, Sindaco di Cerignola

  • Maaaaa

    Berlusconi docet

  • Maaaaa

    Berlusconi docet

  • Paky

    Egregio sig. Sindaco una sola domanda: in nome del garantismo lei a casa sua assumerebbe una colf arrestata per furto precedentemente e in attesa di giudizio?

    • Matteo

      Bella questa

    • Giorgio Gaber

      Grazie Paky, ma Cerignola non è casa di Metta forse è solo un’occasione per consentire a Delvino di pagargli la parcella. Metta è entusiasta del curriculum del nuovo comandante.Sono preoccupato e mi chiedo, ma che gente frequenta il sindaco?