È accaduto poco dopo le ore 21, stasera, sulla Strada Provinciale 77 (ex Rivolese), che collega Cerignola a Manfredonia, poco dopo l’ex “Tenuta Santa Maria”: un’auto ha travolto un ciclomotore con a bordo una giovane coppia del centro ofantino. Morto sul colpo il conducente, il giovane 30enne F. G., di Cerignola, mentre trasferita d’urgenza in ospedale la ragazza, la 24enne M. P., con codice rosso in gravissime condizioni.

Secondo le prime ricostruzioni raccolte dai Carabinieri, rese da testimoni, pare si sia trattato di un’auto di colore bianco che ha sbandato tamponando lo scooter che procedeva in direzione Manfredonia. In quel tratto stradale, inoltre, l’asfalto non è ancora ben uniforme e presenta dei dislivelli molto pericolosi specie per chi viaggia su due ruote.

Ancora una volta, a distanza di un anno, si ripresentano gli stessi tristi episodi, con una strada fondamentale nella mappa topografica della provincia che resta un cantiere aperto.

CONDIVIDI
  • cerignolano stanco

    quindi la colpa di chi sarà? Dell’asfalto rovinato? di qualche balordo ubriaco che non ha nemmeno l’assicurazione? e i controlli sulle strade dove sono finiti? Su quella strada ci sono dei pazzi che vanno a 150 all’ora e sono un pericolo per tutti!

    • franco

      intanto muore la povera gente.. altro che storie

    • antonio

      Minimo 150 all’ ora per non dire 200 all’ ora

  • Cittadino

    Cmq e un tratto di strada pericoloso alcuni anni fa andavo a lavorare da quelle parti e vi Garantisco che di mattina fa paura immagino di notte , mi dispiace pe ril ragazzo, ma se ci sta un colpevole e gisto che verra punito in modo esemplare

  • piero

    ci sn quei dislivelli di asfalto k fanno rallentare di sera l’imprudenza e la scarsa visibilta fanno capitare queste brutte cose