Un uomo di 33 anni con precedenti penali, accusato di numerosi furti e truffe a commercianti di Potenza, è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia a Cerignola (Foggia), comune nel quale aveva l’obbligo di dimora. Le “plurime violazioni” della misura di sorveglianza sono state scoperte dalla Squadra mobile del capoluogo lucano attraverso le immagini di alcune telecamere di sorveglianza e anche grazie alle foto scattate dalle persone truffate.

Secondo la ricostruzione degli investigatori potentini, che hanno eseguito l’arresto in collaborazione con il Commissariato di Cerignola, l’uomo sarebbe il responsabile di diversi episodi di furto e truffa aggravata, utilizzo indebito di carte di credito e falsità.

In particolare, negli ultimi giorni, a Potenza, l’uomo sarebbe riuscito, con l’inganno, a impossessarsi di casse di vino (per un valore di alcune centinaia di euro), e di una stufa a pellet (valore di circa 1.900 euro). Indagini ci sono state anche sul furto e sull’utilizzo di carte di credito e debito sottratte ad alcuni commercianti.

  • Giuseppe

    IL NOME????? Visto che è un truffatore ci è dato sapere, se è possibile di chi dobbiamo stare attenti .

  • GINO

    NN SARA IL FRATELLO DELLA MANDURINO????