Dopo poche ore dalla lettera del Sindaco Franco Metta all’Amministratore Unico di SIA, Francesco Vasciaveo, giunge la replica dell’architetto il quale, attraverso il proprio profilo facebook, precisa alcuni passaggi importanti dell’azione dell’azienda di raccolta dei rifiuti urbani, dicendosi più che disponibile al confronto sugli stessi ma, vista la natura e la complessità dei temi, non certo attraverso post facebook. Ecco la replica completa.

Caro Sindaco, Avv. Francesco Metta, non abbiamo certamente “questioni private da discutere” , in nessun “retrobottega “, perché né Lei e né io, le frequentiamo. Io discuterò con Lei alla “luce del sole e nella massima chiarezza” come si addice alla natura dei rapporti tra istituzioni pubbliche. Discuterò con Lei sulla “condizione igienica e sulla pulizia a Cerignola” e sulle mie proposte e programmi. L’ultimo in ordine di tempo trasmesso al Consorzio ed ai Comuni a fine maggio 2015. Così come discuterò con Lei del fatto che il “responsabile unico” della pulizia a Cerignola e, a questo punto anche dei topi, secondo Lei sarei io. Discuterò se vorrà, di quanto è sbagliato e insensato accettare programmi e proposte di qualsiasi gestore di servizi pubblici, senza che la Pubblica Amministrazione abbia definito e deliberato un suo percorso di pianificazione e controllo. Discuterò con Lei sul “Contratto” che lega l’Amministrazione di Cerignola a SIA FG/4, e cosa intendo fare per “rispettarlo” o in alternativa avviare un percorso di “risoluzione contrattuale”. Discuterò con Lei dei “buchi”, e non solo, di Contrada Forcone-Cafiero, ovviamente non solo in veste di Sindaco di Cerignola, ma anche di Presidente del Consorzio. Le dirò chiaramente la mia posizione, oltretutto sono il titolare dell’AIA, per cui non ho alternative. Alla fine, e con sollecitudine, ne trarremo le dovute conclusioni da persone soprattutto consapevoli. L’unica cosa Caro Sindaco, non discuterò di questi temi con un post di Facebook, non ne sono capace, e se mi permette ritengo non lo consenta la complessità oggettiva dei fatti. Lei naturalmente, deciderà in maniera del tutto legittima di informare i cittadini, con i metodi e gli strumenti che riterrà opportuni. La saluto cordialmente. 

  • Paky

    Stia tranquillo sig.Vasciaveo conosciamo già il sig. Sindaco Metta.A lui non interessa risolvere i problemi ma fare solo della demagogia e del populismo!!