Settima tappa di “Che librio in città”, il chiosco itinerante organizzato dall’Assessore alla Cultura Giuliana Colucci, in collaborazione con Sos Cerignola, Age e gli insegnanti delle scuole cittadine. La tappa di giovedì si è svolta in Piazza Duomo, con la lettura della favola di Pippi Calzelunghe, personaggio amatissimo non solo dai bambini, ma anche dai più grandi. Nata dalla penna di Astrid Lindgren, è la storia di una bambina che vive in una grande villa, “Villa Colle”, con l’unica compagnia di un cavallo e una scimmietta di nome Signor Nilsson. Pippi non va a scuola e ha una forza sovrumana: fa amicizia con due fratelli, Tommy e Annika, assieme ai quali condivide molte avventure. Le vicende del libro vennero trasmesse per la prima volta in Italia nel 1970, poi nella versione a cartoni animati nella metà degli anni 2000 sulle tv digitali; la naturalezza del personaggio, dovuto alla sua semplicità ed al modo di vivere la vita di tutti i giorni, ha contagiato i bambini che hanno cantato la celebre sigla. Non è stato solo il personaggio di Pippi a tenere banco nella serata: i piccoli partecipanti hanno elaborato disegni e giocato al saltello, come si faceva una volta. L’entusiasmo dell’iniziativa spinge i fautori di questa bella avventura a far sapere alla cittadinanza che essa potrebbe proseguire anche in versione autunnale, con protagonisti anche gli adulti, per non perdere il piacere dello stare insieme e di divertirsi, giocando con spensieratezza e serenità.