“Un grappolo di diritti” è stato il primo evento legato alla prima raccolta di uva avvenuta a TERRA AUT dopo la confisca nel 2010. Oggi quell’esperienza si ripete: una parte dell’uva di TERRA AUT sarà distribuita in cassettine da 5 kg dal Coordinamento Provinciale di Libera Foggia, da Libera Puglia e arriveranno a Santa Maria di Leuca dove, grazie alla collaborazione con il Progetto Policoro della CEI, saranno offerti durante un incontro dei vescovi della Regione. Questa iniziativa nasce dalla volontà dei promotori di considerare realmente l’antimafia e i beni confiscati non solo come simboli, ma come veri e propri luoghi dove sperimentare azioni di corresponsabilità. La raccolta, intitolata UN GRAPPOLO DI DIRITTI 2015, inizierà il 2 Settembre e vedrà coinvolti lavoratori, amici, volontari e tutti i ragazzi ammessi alle misure alternative al carcere in carico alla Cooperativa. Un bene confiscato alla criminalità come TERRA AUT deve essere considerato un bene collettivo, e per questo saremmo felici di accogliere chiunque voglia condividere con noi questa bella esperienza. Nel frattempo vogliamo ringraziare Francesco De Luca per il lavoro grafico e Ortofrutticola Lezzi di Cerignola per l’aiuto.