Tante novità per l’Iposea Udas che, con un restyling del suo look, presenta i nuovi acquisti che andranno ad arricchire la corte di mister Roberto Ferraro, coadiuvato in panca dall’altro allenatore Leo Castellaneta. Per tutta l’estate, la società si è mossa sul mercato con l’intenzione di irrobustire e rinforzare la squadra che andrà a disputare, per la prima volta, la serie B2. Con l’intento di piazzarsi tra le prime nove del campionato, al fine di arrivare nella terza serie nazionale -in base alla riforma dei campionati a regime dal 2016/17-, la famiglia Masiello ha deciso di avvalersi della collaborazione di due consulenti esterni: l’avvocato Massimiliano Lattanzio e Pasquale Rinaldi (che negli anni passati è stato Direttore Sportivo di importanti società, come la Materdomini Castellana), per le strategie di mercato. Per quel che riguarda la rosa, indosseranno nuovamente la maglia biancazzurra: i centrali Michele Mancini ed il capitano Luca Lanzone; il laterale Vincenzo Petruzzelli e il libero Michele Raffaele. Importanti sono gli arrivi di Michele Leone e Vincenzo Civita: il primo è un palleggiatore di 22 anni, che ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Meta di Sorrento. Civita, schiacciatore classe ’94 ed alto 197 centimetri, ha giocato la stagione scorsa nelle fila del Cosenza Volley, squadra che ha disputato il campionato di serie B1.

Tra i diversi acquisti operati dalla dirigenza, di rilievo quelli di Stefano Durante (classe ’84, di Nardò), schiacciatore-ricevitore, che ha militato in diverse squadre di B2 e B1, prima di arrivare alla formazione ofantina; puntellata la difesa col libero Gianluca Bisci, 32enne di Manduria, con trascorsi su importanti palcoscenici. Tra le altre maglie indossate, si ricordano Terlizzi in B1, poi Molfetta ancora in B1 e nel campionato di A2: inoltre Lamezia Terme (B1) e l’anno scorso ad Aversa, sempre in B1. Gli ultimi nuovi volti in ordine di tempo sono rispettivamente: l’opposto Jonathan Toma, (1983, 195 centimetri di altezza), più di dieci stagioni alle spalle tra campionati di B2 e B1. Rocco Mitidieri, centrale di 24 anni di Policoro (Matera) e Riccardo Garofalo, laterale ricettore di 29 anni, il quale ha disputato un campionato di A2 nelle fila della Pallavolo Catania e maturato parecchie esperienze nella serie B1 e B2. Ritorna a Cerignola infine, Vittorio Del Vescovo: il palleggiatore ha difeso i colori biancazzurri durante la stagione 2013/2014, mentre l’anno scorso ha militato nel Tuscia team volley (Viterbo) in B2.

Intanto, due sere fa, società, staff tecnico e squadra si sono riuniti in una sala dell’azienda Iposea per le presentazioni di rito e per ribadire la volontà di disputare un campionato da protagonisti. Ieri pomeriggio, al palavolley, il primo allenamento che ha dato il via ufficiale alla stagione. «Quello che mi preme – ha affermato il patron Giusto Masiello – è che la squadra diventi una famiglia unita, così come lo è la famiglia Masiello, che da anni si è appassionata a questo sport».

CONDIVIDI