Il rione Torricelli è uno dei quartieri più diffIcili di Cerignola e ha accolto con grande entusiasmo la penultima tappa di “Che Librio in Città”, il chiosco itinerante organizzato dall’Assessore alla Cultura Giuliana Colucci, in collaborazione con Sos Cerignola, Age e gli insegnanti delle scuole cittadine. Una accoglienza che ha emozionato tutti, come racconta in esclusiva a lanotiziaweb.it Rosa Maria Sciascia che insieme alle colleghe coordina questo progetto: “Grande affetto e accoglienza da parte degli abitanti della zona, un evento che a noi stesse organizzatrici e all’assessore Colucci ha toccato il cuore”. Il tema scelto per la tappa è stata la musica, un’entrata trionfale dei bambini attraverso una porta ha dato accesso nella città della musica accompagnati dal sottofondo musicale della marcetta di Benigni; c’è stata la lettura di un racconto a tema, quindi successivamente giochi e laboratorio durante il quale i bambini hanno costruito uno strumento musicale, riempiendo un bicchiere con del riso che poi agitandolo producendo un suono. Momenti di condivisione e un rapporto umano molto bello e trascinante fra le varie anime ha caratterizzato sin dall’avvio questa iniziativa che di certo avrà un seguito in autunno per non disperdere quanto si fa per una città, che nel nome della cultura vuole scrollarsi di dosso quelle negatività caratterizzate dai fatti che la cronaca quotidiana porta in primo piano.

Questo slideshow richiede JavaScript.